Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:00 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 04 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Pompei, nei cunicoli dei tombaroli: «Una rete tutta da esplorare»

Attualità venerdì 22 ottobre 2021 ore 19:55

Fiorino d'Oro a Romagnani "Un maestro, un modello"

La consegna del fiorino d'oro
La consegna del Fiorino d'Oro
Foto di: Comune di Firenze Diretta streaming / YouTube (screenshot)

Questo pomeriggio in Palazzo Vecchio si è svolta la cerimonia di conferimento della massima onorificenza cittadina all'immunologo e accademico



FIRENZE — Il Fiorino d’oro della città di Firenze è stato conferito oggi al professor Sergio Romagnani, già professore di Immunologia clinica e medicina interna e professore emerito dell’Università di Firenze. La massima onorificenza della città è stata consegnata al professore dal sindaco Dario Nardella nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, con cerimonia preceduta dal convegno dal titolo Frontiere dell’era Covid e sanità del futuro.

"Nel corso della sua lunga carriera è stato un punto di riferimento anche a livello internazionale nel campo dell’immunologia e dell’allergologia, oltre che dell’insegnamento e della divulgazione scientifica. Con centinaia di pubblicazioni - recita la motivazione del riconoscimento al professor Romagnani - è identificato come uno dei più importanti autori a livello mondiale nel settore dell’immunologia, dando lustro alla nostra città". 

E ancora: "Si è distinto come scienziato eccezionale e per il grande spessore morale e umano. Anche dopo il suo congedo ha continuato ad aggiornarsi, come dimostrato dalla sua attività scientifica e divulgativa durante la pandemia, quando anche grazie a lui è stata compresa l’importanza del tracciamento. Uno scienziato e un maestro che rappresenta un modello e uno stimolo anche per tutti gli studenti universitari presenti, affinché si dedichino e si impegnino nella ricerca scientifica”.

Gratitudine per il lavoro portato avanti dallo scienziato è stata espressa dal sindaco Nardella: "E’ un Fiorino anche per dire grazie alla scienza e alla ricerca - ha poi ricordato il primo cittadino - ed è un modo per dire che noi siamo dalla parte della scienza".

E proprio di scienza si è parlato nel convegno che ha fatto da preludio alla cerimonia. Moderati dal consigliere del sindaco per Igiene pubblica ed Emergenze sanitarie Nicola Armentano, i lavori si sono aperto con i saluti istituzionali del sindaco Nardella, del presidente della Regione Toscana Eugenio Giani e della rettrice dell’Università di Firenze Alessandra Petrucci.

Sei i relatori: il professore di Microbiologia all’Università di Padova Andrea Crisanti ha affrontato il tema del Tracciamento dell’infezione da SARS-CoV-2: da Vò Euganeo a ora, mentre il professore di Patologia generale all’Università di Firenze Francesco Annunziato ha parlato di Vaccinazione e memoria immunologica: cosa ci ha ricordato la pandemia da SARS-CoV-2; il direttore dell’Istituto Mario Negri di Milano Giuseppe Remuzzi è intervenuto su Covid-19: diversi farmaci in diversi momenti? 

A seguire gli interventi del direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases (Niaid) Anthony Fauci su Covid-19: Lessons Learned and Remaining Challenges (dedicato alle lezioni apprese dal Covid-19 e alle sfide rimanenti), del direttore delle Maxi emergenze dell’Asl Toscana Centro Federico Gelli, che ha parlato della situazione della pandemia in Toscana, e dell’assessore a Welfare e presidente della Società della salute di Firenze Sara Funaro, che ha spiegato il modello della sanità a Firenze.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dal 2014 gli inquilini attendono di poter fare rientro nelle loro abitazioni. Gli alloggi temporanei di Novoli iniziano a mostrare i segni del tempo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità