Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:47 METEO:FIRENZE21°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 19 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Elezioni comunali, il Pd ha vinto ma la battaglia per le Politiche sarà diversa

Attualità sabato 31 luglio 2021 ore 16:08

Nell'ex area industriale la terrazza sulla città

Sul tetto
Sul tetto ci sarà la terrazza panoramica

È realtà il cantiere che dovrà trasformare la vecchia centrale termica Fiat a Novoli in un nuovo spazio espositivo con affaccio panoramico



FIRENZE — Nell'ex area industriale la terrazza sulla città: è realtà il cantiere che dovrà trasformare la vecchia centrale termica Fiat a Novoli in un nuovo spazio espositivo con affaccio panoramico, un Urban Centre in piena regola a vocazione collettiva, plurale, culturale.

All’apertura del cantiere, dopo gli interventi di messa in sicurezza, era presente oggi l’assessore all’urbanistica Cecilia Del Re insieme al presidente del quartiere 5 Cristiano Balli. Nel frattempo, sono in via di completamento i lavori nell’adiacente complesso di San Donato per realizzare il nuovo Centro polivalente, per il quale il Comune di Firenze pubblicherà a Settembre l’avviso per ricevere manifestazioni di interesse.

Il progetto di trasformazione prevede all’esterno una struttura metallica che richiama il disegno naturale della foglia su oltre 30 metri e una torre leggera per far passare il vento, con pannelli fotovoltaici per generare energia rinnovabile, verde verticale interno e 200 metri di led per illuminare in modo scenografico e celebrare gli elementi simbolici di uno dei più grandi esempi di archeologia industriale di Firenze.

La trasformazione della centrale termica per l’inserimento delle nuove funzioni garantirà a conservazione dei reperti industriali presenti all’interno della struttura. L’ingresso principale avverrà da via di Novoli e dalla nuova scala esterna con i relativi ascensori, ma sarà conservata e ripristinata anche l’originaria scala di collegamento con il piano terra.

Il sopralluogo all'ex sito industriale

Il sopralluogo all'ex sito industriale

La nuova torre della scala e degli ascensori, con oltre 36 metri di altezza, sarà la più alta struttura metallica mai realizzata a Firenze, equivalente a un palazzo di 12 piani, e permetterà di raggiungere la terrazza panoramica realizzata sul tetto della centrale. L’intero complesso dello stabilimento Fiat fu progettato dell'ingegnere torinese Vittorio Bonadè Bottino negli anni 30 e completato tra il 1938 e il 1939. L'edificio della centrale era destinato a contenere le due caldaie per la produzione di vapore e quindi energia elettrica alimentate dalla lignite autarchica.

“L’ex centrale Fiat rappresenta un esempio importante di archeologia industriale, che valorizzeremo con più funzioni di apertura e coinvolgimento della cittadinanza", ha ricordato Del Re. “Il quartiere di Novoli si candida sempre di più ad essere un nuovo centro cittadino - ha aggiunto Balli - grazie a tutte le funzioni che negli ultimi anni hanno popolato questo territorio e alle nuove infrastrutture realizzate, che in pochi minuti collegano questo quartiere al cuore della città".

Quanto al Centro polivalente di San Donato, è articolato su due livelli, al primo e secondo piano dell’edificio principale per una superficie complessiva di circa 2.050 metri quadrati su due piani.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Vigili del fuoco al lavoro fino a notte fonda per domare l'incendio. Una persona assistita dal personale sanitario del 118
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

CORONAVIRUS