Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:17 METEO:FIRENZE14°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 31 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Cospito, Donzelli (FdI): «La sinistra sta con lo Stato o con terroristi?». E in Aula scoppia il caos

Attualità lunedì 09 agosto 2021 ore 16:47

Emergenza caldo, scatta l'assistenza agli anziani

Assistenza telefonica a distanza ma anche assistenza a casa e pasti a domicilio per gli anziani che sono sprovvisti di una rete familiare di supporto



FIRENZE — Si alza il livello di attenzione verso anziani e soggetti fragili in vista della nuova ondata di calore. Il servizio di sorveglia attiva, è gestito dalla Sds in convenzione con l’Asp Firenze Montedomini ed è rivolto alle persone sole che non dispongono di una rete familiare idonea a garantirne la sorveglianza delle condizioni di salute e di bisogno e consiste essenzialmente in contatti telefonici e in aggiunta ai ricoveri e al servizio di sorveglianza attiva, sono in funzione anche i servizi attivi ordinariamente come l’assistenza a casa, i pasti a domicilio e la teleassistenza.

L’assessore a Welfare e presidente della Società della salute di Firenze Sara Funaro ha rivolto un appello ai medici di famiglia “Segnalateci gli anziani soli e persone fragili per l’inserimento nel servizio di sorveglianza attiva”. Funaro ha spiegato “Per aiutare anziani e soggetti fragili ad affrontare al meglio il caldo e le alte temperature la collaborazione dei medici di famiglia è molto importante. Grazie al loro aiuto potremo intercettare più facilmente le situazioni maggiormente critiche e intervenire con azioni mirate. Inoltre, grazie anche a realtà private del nostro territorio”.

L'assessore Funaro ha ricordato inoltre i servizi in funzione come i ricoveri di sollievo, ovvero i ricoveri finalizzati ad offrire alla famiglia l’opportunità di alleggerire per un periodo di tempo determinato lo stress e l’impegno di cura, per un massimo di 60 giorni l’anno, ripetibili annualmente, nonché i ricoveri in struttura con codice rosso. Da Maggio sono stati complessivamente 250 circa le attivazioni dei due servizi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sarebbe la rimessa della refurtiva collegata a una serie di furti messi a segno, nell’ultimo mese, soprattutto nella zona tra Porta al Prato e Cascine
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità