Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:30 METEO:FIRENZE8°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 29 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La lezione di Burioni: «Variante Omicron? Dobbiamo da un lato stare attenti e dall'altra vaccinarci»

Attualità venerdì 04 dicembre 2020 ore 19:20

E' morta Ghita Vogel, angelo di San Frediano

La collaboratrice di Don Cuba è stata ricordata dal cardinale Betori "Per molti anni accanto ai giovani e alle famiglie bisognose di San Frediano"



FIRENZE — E' scomparsa a Firenze Ghita Vogel, storica collaboratrice di Don Danilo Cubattoli e molto conosciuta in città. Le esequie saranno celebrate domani, sabato 5 Dicembre alle 15.30 nella Chiesa di San Frediano in Cestello dal parroco e vicario episcopale, don Wieslaw Olfier.

“Ho conosciuto Ghita Vogel e collaborato con lei in molti progetti. La sua morte è davvero una notizia che mi addolora molto” lo ha detto l’assessore alla cultura della Memoria Alessandro Martini - Si tratta di una grande perdita per Firenze. Ghita Vogel è stata una donna straordinaria, ha vissuto una vita lunga ed operosa dedicata agli altri con una generosità non comune e una grande attenzione in particolare ai più fragili. Ci mancherà molto”.

 "Grande generosità e spirito di carità hanno caratterizzato tutta la vita di Ghita Vogel, prima quella professionale di medico cardiologo, e poi quella personale - ha commentato l'Arcivescovo di Firenze, cardinale Giuseppe Betori. - Una vita dedicata interamente al bene per gli altri e vicina all'opera di sacerdoti della nostra diocesi come don Danilo Cubattoli, insieme a lui si è spesa per molti anni per stare accanto ai giovani e alle famiglie bisognose di San Frediano. Stretto anche il suo legame con l'Opera Madonnina del Grappa e in particolare con il coetaneo monsignore Corso Guicciardini Corsi Salviati, altro grande testimone della carità, che abbiamo affidato al Signore un mese fa. Siamo grati a Ghita Voghel anche per il sostegno dato con grande generosità alla nostra Caritas diocesana, per molte attività svolte a sostegno dei più poveri. Ricordiamo nella preghiera questa donna umile, mite, ma determinata che ha lasciato sicuramente un segno esemplare di passione cristiana e spirito di servizio nella nostra città".

L

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incendio è divampato in piena notte nell'appartamento al terzo piano, coinvolgendo anche quello al piano superiore. Entrambi sono inagibili
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità