Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:40 METEO:FIRENZE13°19°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 21 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
«Non venite a Trieste, è una trappola bella e grossa», il video-appello di Stefano Puzzer

Spettacoli martedì 08 maggio 2018 ore 11:00

Due atti unici per una sera a teatro

La scuola di recitazione "​I Teatri dell'invasione" presenta "La Coppina" e "L'ascensore", due atti unici in scena al teatro di Rifredi il 17 maggio



FIRENZE — Due atti unici per una sera al teatro: la scuola di recitazione teatrale e cinematografica, diretta dal regista e autore teatrale e televisivo Stefano Silvestri, metterà in scena una rappresentazione finale a conclusione del corso di teatro tenuto dalla scuola durante l'anno. Un doppio spettacolo inedito scritto e diretto da Silvestri che si terrà il 17 maggio alle 20,45 al Teatro di Rifredi. Saranno due atti unici distinti dai titoli La Coppina e L'ascensore.

Sul palcoscenico gli allievi della scuola. Alcuni di loro hanno già partecipato alle passate edizioni di Italia's got talent, altri hanno appena superato le selezioni e li vedremo presto in tv nella prossima edizione del talent di Sky recitando su testi scritti dallo stesso Silvestri. Lo scorso anno, uno degli allievi della scuola, con il pezzo La giornata di Mirko ha ottenuto 17 milioni di visualizzazioni fra Youtube e Facebook.

"La Coppina" è una favola-thriller romantica dal sapore vintage ambientata appunto in una piccola Coop, come suggerisce il titolo. Colpi di scena, tradimenti e suspense sono gli ingredienti di questo testo esilarante che sa di un "noi" che non c'è più. E' la fotografia di un tempo nel quale bastava una stretta di mano a sancire un patto. Confidenziale, stravagante e unita, questa coppina è come una famiglia che rende le persone vicine, tanto da sentirsi a casa. Si ride, si sogna e ci si commuove con i personaggi che la popolano.

"L'ascensore" è Il secondo testo invece è ambientato in un ascensore, simbolo di una società coatta. Vi siete mai chiesti cosa fareste se rimaneste bloccati in un ascensore con degli sconosciuti? E' un lavoro divertente, scorretto, cattivo, che non fa sconti. Al tempo dei reality, il più grande show, resta la vita stessa, caotica, dolorosa, ironica e piena di sorprese.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Impatto violento tra due automobili. Sul posto personale del 118 e polizia municipale. I residenti hanno segnalato la pericolosità dell'incrocio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità