Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:11 METEO:FIRENZE11°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 01 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
L'ultima gara di Federica Pellegrini: primo posto con standing ovation e tuffo con il presidente Malagò

Cronaca sabato 09 ottobre 2021 ore 14:46

In casa armi e la droga nel flacone di profumo

cocaina

E' stato arrestato in un'operazione della polizia municipale lo spacciatore che operava a bordo di una Mercedes. A segnalarlo erano stati i cittadini



FIRENZE — Per giorni si sono appostati in piazza della Libertà per individuare lo spacciatore che, come segnalato dai cittadini, 'operava' su una Mercedes nera. Finché non l'hanno individuato e fermato, trovando poi durante le perquisizioni presso la sua abitazione denaro e sostanze stupefacenti che sul mercato avrebbero reso diverse migliaia di euro. È l'esito dell'ultimo intervento contro lo spaccio del reparto antidegrado della polizia municipale. 

Il blitz è avvenuto giovedì sera al termine di una indagine che ha preso il via sulla base di segnalazioni circostanziate di alcuni cittadini e che nei giorni precedenti aveva permesso agli agenti di risalire all'identità, all'auto e al domicilio dell'uomo. Gli agenti, appostati in borghese fuori dall'abitazione, lo hanno visto uscire dal portone e lo hanno seguito, assistendo alla cessione di un involucro di droga (risultata cocaina) a un altro uomo. 

A questo punto è scattato l'intervento: gli agenti hanno bloccato il pusher, 36 anni, e il cliente, 44 anni. Quest'ultimo ha ammesso di rifornirsi ormai da anni da quello stesso spacciatore. L'operazione è proseguita con la perquisizione domiciliare. Nell'appartamento gli agenti hanno trovato 1.500 euro in contanti, 54 grammi di cocaina, circa 30 grammi di hashish, un bilancino di precisione e materiale per confezionare le dosi da rivendere, il tutto ben occultato all'interno di una confezione di profumo. 

Rinvenuti anche oggetti "atti a offendere" come una mazza di da baseball, una bomboletta spray al peperoncino, la cui vendita è vietata ai non appartenenti alle forze dell'ordine, dei razzi segnalatori e un manganello allungabile. Nonostante dagli accertamenti risultasse disoccupato, l'uomo conduceva una vita piuttosto agiata, tanto da avere una colf al suo servizio presente anche al momento della perquisizione. 

La cocaina sequestrata dai primi test è risultata purissima e sul mercato avrebbe fruttato diverse migliaia di euro. Droga e denaro, probabile frutto dell'attività di spaccio, sono stati sequestrati. Per l'uomo è scattato l'arresto, convalidato ieri dal processo per direttissima con il divieto di uscire di casa dalle 20 alle 8. Il cliente è stato segnalato in prefettura come assuntore di sostanze stupefacenti.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A poche ore dal dibattito in Consiglio comunale l'opposizione chiede un tavolo in prefettura per analizzare il fenomeno dei furti sulle auto in sosta
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità