Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:08 METEO:FIRENZE19°33°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 28 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Cosa guadagna l'America dalla guerra

Attualità venerdì 13 marzo 2020 ore 12:01

"Covid-19? Non sprechiamo e conserviamo il cibo"

Lo chef de Le Pavoniere, il ristorante al Parco delle Cascine, rivolge un consiglio utile a colleghi e famiglie che affrontano l'emergenza Coronavirus



FIRENZE — L'emergenza per il Coronavirus sta mostrando la necessità di organizzarsi in modo utile e pratico per l'approvvigionamento delle dispense e soprattutto per la conservazione di quelle scorte di merce deperibile che rischia di andare in scadenza.

Lo chef de Le Pavoniere, il ristorante che ha sede al Parco delle Cascine di Firenze, Marco Gamannossi, ha rivolto un appello sui social "Non si può sprecare il cibo. Non si deve sprecare il cibo". 

Lo chef che ha invitato ad una gestione attenta delle scorte ha raccontato a Qui News Firenze "Sto elaborando un piano di conservazione, mi sto ingegnando perché tutto dipende da cosa abbiamo tra il frigo e la dispensa".

"Mi piangeva il cuore sapere che, piano piano, le scorte al ristorante si sarebbero deperite. Si inizia così: grigliando tutte le verdure per conservarle poi sott'olio" è il primo suggerimento dello chef fiorentino che spesso ricorre ai social per mostrare esperimenti culinari e ricette elaborate direttamente dalle cucine del locale.

Altre idee? "Ho dei porri e delle carote quindi il prossimo passo sarà preparare delle vellutate da conservare".

Con il locale chiuso per le restrizioni imposte alle attività di ristorazione Gamannossi, storico dell'arte ed ex amministratore provinciale, ha scelto di utilizzare i social per rivolgere i suoi consigli ai colleghi ed alle famiglie che in queste ore si trovano a fare i conti con l'emergenza che impone una diversa gestione delle scorte alimentari.

Le organizzazioni di categoria degli esercenti hanno spiegato che davanti ad una corsa agli accaparramenti c'è il rischio di "effettuare acquisti fuori misura" da qui il pericolo di "dover gettare i prodotti a breve scadenza". 

Nelle ultime ore era stata l'Unione degli Artigiani Italiani dalla sede fiorentina a lanciare un allarme per il comparto alimentare "Quotidianamente riceviamo richieste di assistenza dagli ambulanti disperati, costretti a buttar via la merce alimentare in scadenza viste le fiere annullate".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Si prepara una tregua alle alte temperature con un fine settimana tra pioggia e schiarite e massime in diminuzione sulla media stagionale. Ma per poco
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

STOP DEGRADO