comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 23°36° 
Domani 21°36° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 10 agosto 2020
corriere tv
Viviana Parisi, procuratore Cavallo: «Tutte le ipotesi sono aperte, cerchiamo ancora il bambino»

Attualità giovedì 04 luglio 2019 ore 16:55

Ciclabili e cassonetti, città aiutata dai privati

Gli oneri di urbanizzazione forniranno nei prossimi mesi nuove linee di comunicazione e nuovi servizi ai fiorentini che oggi lamentano carenze



FIRENZE — Saranno probabilmente gli oneri di urbanizzazione a risolvere alcune delle problematiche sollevate negli ultimi tempi dai fiorentini in zone strategiche della città. La carenza di collegamenti ciclabili e di contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti che oggi fa lamentare i residenti, potrebbe essere risolta dai cosiddetti oneri di compensazione. Uno dei simboli di questa speranza riposta nell'investitore privato è la barriera in cemento che delimita oggi la pista ciclabile del viale Redi che si ferma al semaforo sul viale Benedetto Marcello. 

L'area della Fortezza da Basso verso viale Spartaco Lavagnini, l'ex area Fiat in viale Belfiore e poi piazza Puccini, in questi luoghi si concentreranno i cantieri nei prossimi mesi per realizzare nuove strade, marciapiedi, interramenti di cassonetti dei rifiuti e nuove piste ciclabili. Sono opere che il Comune di Firenze otterrà dagli investimenti privati del colosso The Student Hotel che in altrettante zone del capoluogo ha deciso di realizzare le sue strutture ricettive per studenti stranieri e non solo. Come in un grande gioco di strategia, le zone scelte dal brand anglo olandese sono unite da una linea rossa che combacia perfettamente con i tracciati della tramvia, presenti e futuri. 

L'ex assessore all'urbanistica, Giovanni Bettarini, presentando l'intervento di The Student Hotel sulla voragine del viale Belfiore, ha preannunciato l'arrivo di nuovi cassonetti interrati su via Benedetto Marcello ed altri su viale Belfiore con una nuova piattaforma per il posizionamento fuori terra sempre su viale Belfiore ed anche nuovi raccordi ciclopedonali che serviranno l'area. 

Nuova vita è attesa anche alla ex Manifattura Tabacchi che sarà collegata alla linea 4 della tramvia fiorentina, e non potrà rinunciare alla mobilità elementare che vedrà le due ruote muoversi sull'asse Puccini - Cascine e fino a Le Piagge.

Il capoluogo toscano già da alcuni anni ha adottato il modello del contributo pubblico - privato alla manutenzione ordinaria e straordinaria della città, offrendo contenitori vuoti da rimodulare che prevedono grossi investimenti ma anche una nuova urbanizzazione. Il problema fino ad oggi non è stato trovare contenitori vuoti, quanto piuttosto renderli appetibili , almeno con The Student Hotel, la tramvia sembra aver giocato un utile ruolo motivazionale.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità