Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:55 METEO:FIRENZE20°34°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 18 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Saviano: «De Luca non mi vuole al Festival di Ravello? Non c'è nessun problema: non vengo»

Attualità venerdì 05 marzo 2021 ore 19:40

Cascine senza pace tra droga e degrado

Spaccio e abusivismo tengono sotto scacco il parco. Dalla prefettura è arrivato un nuovo ordine di servizio che prevede controlli intensificati



FIRENZE — Il Parco delle Cascine è ancora una ferita aperta. Ad anni di distanza dagli annunci di rinascita è scattato un nuovo allarme nelle ultime ore, raccolto dal Comitato per l'ordine e la sicurezza che ha disposto un piano straordinario di controllo.

Negli ultimi giorni la polizia municipale è tornata al Parco delle Cascine dove la scorsa settimana era stato segnalato un bazar di venditori abusivi sul Ponte del Pignone, poche ore dopo i cani antidroga della polizia sono tornati in azione dopo l'episodio della aggressione alla troupe del programma Striscia la notizia.

Gli agenti della municipale hanno messo in fuga i venditori abusivi ed hanno sequestrato 750 articoli messi in vendita attorno al mercato settimanale. I cani, invece, hanno scoperto quantità di hashish nascoste nella vegetazione e sotto terra, pronte per essere spacciate.

Le siepi del parco attorno alla fermata del tram sono meta continua dei reparti cinofili delle forze di polizia che ad ogni battuta mettono a segno un recupero, nei canali, tra le siepi, sotto terra e persino presso manufatti caratteristici come la Grotta del Frate, la Fonte di Narciso o la Piramide. Nel giorno in cui si svolge il Mercato delle Cascine piazza Paolo Uccello e viale degli Olmi si trasformano in un mercato alternativo di merce di bassa qualità che viene abbandonata a terra durante la fuga alla vista degli agenti.

Nelle ultime ore il Comitato per l'ordine e la sicurezza ha deciso di intensificare i controlli nel Parco. Il prefetto Alessandra Guidi ha annunciato un potenziamento delle attività del presidio fisso già esistente che ospita il Reparto a cavallo e le Unità cinofile della polizia. Verranno disposti mirati servizi straordinari di controllo del territorio con equipaggi automontati della polizia e dei carabinieri. Saranno anche effettuati servizi in abiti civili in funzione antidroga.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il caso finisce in Consiglio comunale. "Troppi tavolini e pochi posti auto" hanno denunciato i consiglieri comunali Antonella Bundu e Dmitrij Palagi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Arte

Attualità

Attualità