Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:37 METEO:FIRENZE12°17°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 12 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Raid su Gaza distrugge edificio di 12 piani, il momento del crollo

Cultura giovedì 20 agosto 2015 ore 16:06

Firenze capitale dell'egittologia mondiale

Dal 23 al 30 agosto si terrà l’undicesima edizione del convegno internazionale di egittologia. Giachi: “Orgogliosi di ospitare questo convegno”



FIRENZE — Al congresso parteciperanno circa 700 delegati, tra relatori e visitatori, provenienti da oltre 30 paesi di Europa, Asia, Africa, Americhe e Oceania.

Il convegno, che rappresenta uno dei principali appuntamenti per la ricerca egittologica a livello mondiale e al quale parteciperanno grandi nomi del settore, è stato presentato oggi in Palazzo Vecchio dalla vicesindaca Cristina Giachi, dal soprintendente archeologo della Toscana Andrea Pessina, dal direttrice del Museo Egizio di Firenze M. Cristina Guidotti, dalla professoressa Gloria Rosati cattedra di Egittologia dell’Università di Firenze, da Stefano Anastasio della soprintendenza Archeologia della Toscana, dai co-direttori del Camnes Stefano Valentini e Guido Guarducci.

“Siamo orgogliosi di ospitare il convegno - ha detto Cristina Giachi -. In città l’egittologia ha forti radici: il nostro museo egizio è il secondo in Italia, secondo solo a quello di Torino, c’è una Sovrintendenza molto attiva e un tessuto culturale scientifico rappresentato dall'Università di Firenze è da realtà come l’associazione Camnes, tra i più rilevanti nella ricerca e nella diffusione dei risultati della ricerca archeologica in generale ed egittologica in particolare. Il convegno che si apre sabato però non sarà solo una festa, ma anche un momento di riflessione profonda che dovremo fare sul piano culturale e umanitario per i gravi fatti che stanno colpendo l’Egitto”.

Alla cerimonia di apertura, che si terrà domenica nel Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio, saranno presenti l’assessore alla Cooperazione e alle Relazioni internazionali Nicoletta Mantovani ed il ministro delle Antichità dell’Egitto Mamdouh el-Damaty. Il congresso si chiuderà sabato 29 agosto, nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, con un concerto dell’Ensamble NESMA (Musicisti dell’Opera del Cairo) alla presenza dell’assessore alla Mantovani, dell’ambasciatore d’Egitto a Roma Amr Mostafa Kamal Helmy e del direttore dell’Istituto italiano di cultura del Cairo Paolo Sabbatini.
Il congresso si svolge in coincidenza con un anno particolare: il 2015 è stato infatti proclamato l’‘anno della cultura egiziana in Italia’, che vede lo svolgersi di numerosi eventi in tutto il Paese, legati alle maggiori collezioni egizie italiane. Uno degli eventi è stata l’inaugurazione ad aprile del nuovo Museo egizio di Torino.
Il Museo egizio di Firenze, secondo in Italia solo a quello di Torino, vanta una collezione di oltre 14500 reperti, formatasi soprattutto nel corso del XIX secolo.

MARIA CRISTINA GUIDOTTI SU CONGRESSO EGITTOLOGIA - dichiarazione
CRISTINA GIACHI GUIDOTTI SU CONGRESSO EGITTOLOGIA dichiarazione
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Paura e rabbia tra i residenti per il raid sulle auto in sosta nel quartiere. Le vetture sono state sventrate per asportare fari e navigatori
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità