Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE24°35°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 20 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Raid israeliano sullo Yemen, i video delle esplosioni degli impianti di combustibile colpiti
Raid israeliano sullo Yemen, i video delle esplosioni degli impianti di combustibile colpiti

Lavoro venerdì 02 novembre 2018 ore 12:20

Assunzione per 49 precari delle Poste

Accordo sindacale per assumere a tempo indeterminato 42 persone a Firenze e altri 7 a Prato. A breve Poste contatterà i lavoratori in graduatoria



FIRENZE — La notizia delle 49 assunzioni di Poste Italiane a Firenze e Prato è stata resa nota dalla Uil Toscana. Si tratta di assunzioni a tempo indeterminato raggiunte, sottolinea il sindacato in una nota, attraverso un accordo sindacale e non "a seguito di ricorsi o con decisioni unilaterali". Il piano prevede che 42 lavoratori siano collocati a Firenze e altri 7 a Prato

"Abbiamo aperto una breccia contro il precariato ed è solo l’inizio, perché questi numeri si riferiscono solo al 2018. Dopo decenni di immobilismo e lavoro precario, finalmente si torna a fare trattativa sindacale sulle politiche occupazionali e lo si fa in un’azienda simbolo per il paese e per i cittadini qual è Poste Italiane", ha detto Silvia Cirillo ,Segretaria Generale UILposte Firenze Prato.

Un'inversione di tendenza rispetto al passato, secondo il sindacato dopo che "negli ultimi anni Poste ha colmato le carenze esclusivamente con contratti a termine, intercambiando i lavoratori senza stabilizzare mai nessuno. Grazie all’accordo sindacale sulle assunzioni abbiamo segnato un’importante inversione di tendenza che deve continuare: il lavoro a tempo indeterminato deve tornare ad essere la regola”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno