Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:47 METEO:FIRENZE16°26°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 03 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dentro Bakhmut deserta, tra colpi di artiglieria e carri armati. Qui il centro della battaglia per il Donbass

Attualità martedì 20 febbraio 2018 ore 14:33

Attacco al Comune con sessantamila mail

Mail bombing contro il sito del Comune di Firenze. Molti disagi per la casella di posta elettronica dedicata ai concorsi pubblici



FIRENZE — Attacco con mail ‘spam’ al sito del Comune di Firenze, alla casella di posta elettronica dedicata ai concorsi: dal 5 febbraio ad oggi sono arrivate circa 60 mila mail spam che hanno come mittente fittizio Poste Italiane. 

Questo attacco ha causato notevoli disagi all’attività dell’ufficio, soprattutto in questo periodo in cui sono aperte due procedure concorsuali e quindi arrivano all’indirizzo dedicato numerose mail da parte di candidati ‘veri’ per chiedere chiarimenti o inoltrare rettifiche alla domanda presentata che rischiano di perdersi in mezzo alle spam.

La situazione è stata segnalata alla direzione sistemi informativi che ha adottato una soluzione per mettere le mail spam in “quarantena “. Ma questa soluzione non è risolutiva in quanto le spam cambiano continuamente indirizzo di provenienza. 

L’amministrazione sta valutando di presentare denuncia alla polizia postale. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il ragazzo soccorso in gravi condizioni è deceduto in ospedale. La procura ha aperto un fascicolo per omicidio colposo. Proclamato sciopero di 24 ore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità