Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:FIRENZE10°14°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 04 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Com'è andare in bicicletta a Milano? Il nostro giro tra ciclabili, interruzioni, auto in sosta, pavé e cantieri

Cronaca martedì 31 gennaio 2017 ore 15:43

Artificiere ferito, nessun legame con Villa Panico

Le indagini concluse con l'arresto di due anarchici e con il sequestro della base di San Salvi non riguardano l'inchiesta sulla bomba di Capodanno



FIRENZE — A fugare ogni interrogativo sul possibile legame tra le due inchieste è stato il procuratore capo di Firenze Giuseppe Creazzo che ha spiegato che il fascicolo sul grave ferimento dell'artificiere Mario Vece avvenuto il 1 gennaio davanti alla libreria 'Il Bargello' di via Leonardo da Vinci non riguarda in alcun modo le indagini che hanno portato a disporre i domiciliari per tre esponenti di area anarchica in seguito a una serie di episodi di violenza avvenuti nel corso del 2016. Di questi, due, un uomo e una donna, sono finiti agli arresti, mentre un'altra donna è ricercata. Trentacinque in tutto gli indagati e sette le ordinanze di obbligo di dimora e firma. 

La precisazione del procuratore è arrivata in quanto, subito dopo l'esplosione di Capodanno in via Leonardo da Vinci, le indagini presero avvio proprio da alcune perquisizioni in area anarchica. L'artificiere Mario Vece, a causa dello scoppio della bomba incastrata nella serranda della libreria vicina agli ambienti di Casapound, ha perso una mano ed è stato gravemente ferito al un occhio. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Servizio di Serena Margheri
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' uscito dal palazzo per cedere a un cliente una dose di cocaina in cambio di 40 euro. Gli agenti l'hanno notato e fermato. Cinque persone denunciate
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità