Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:11 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 01 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Cospito, in Senato scoppia la bagarre per le parole di Balboni (FdI). Il Pd lascia l'aula per protesta

Attualità venerdì 25 novembre 2022 ore 18:36

Aeronautica Militare, inaugurato l’Anno Accademico

Tradizionale cerimonia di inaugurazione dell’Anno Accademico degli Istituti di Formazione dell’Aeronautica Militare. Riconoscimenti agli allievi



FIRENZE — Si è svolta questa mattina a Firenze, presso l’Istituto di Scienze Militari Aeronautiche, alla presenza del Sottosegretario di Stato alla Difesa, Isabella Rauti, la tradizionale cerimonia di inaugurazione dell’Anno Accademico 2022-2023 degli Istituti di Formazione dell’Aeronautica Militare.

L'evento, a cui hanno preso parte il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica, Generale di Squadra Aerea Luca Goretti e numerose autorità civili e militari, si è aperto con un intervento del Comandante delle Scuole e della 3ª Regione Aerea, Generale di Squadra Aerea Silvano Frigerio, che dopo una breve introduzione sulle principali attività portate a termine nell’ultimo Anno Accademico, ha voluto evidenziare i progetti e gli obiettivi futuri più significativi nel campo della formazione e della selezione.

In particolare, il Generale Frigerio ha voluto sottolineare quanto “I nostri istituti sviluppano percorsi formativi in costante aggiornamento, al passo con quelli delle migliori università italiane, al fine di mantenere un elevato standard qualitativo del personale.” Il Comandante delle Scuole ha poi voluto ricordare a tutti i frequentatori che sono stati “selezionati tra i migliori giovani del nostro Paese per servirlo con onore e professionalità” ha poi esortato a: “non mollare mai, ricercando sempre l’eccellenza in quel che fate e, soprattutto, sognate l’impossibile e lo realizzerete!”.

L'apertura dell'anno accademico non rappresenta solo il semplice avvio di un nuovo ciclo di studi ma il rinnovarsi del delicato processo di formazione di giovani destinati a diventare, in un futuro prossimo, responsabili della difesa della Patria e della sicurezza. Costituisce un evento denso di significati e testimonia l'attenzione e l'importanza che è attribuita all'Aeronautica del domani, al nostro futuro.” Queste le parole del generale Goretti nel suo intervento. Rivolgendosi poi ai giovani allievi e frequentatori di tutti gli Istituti di Formazione della Forza Armata, ha sottolineato: “Non abbiate paura del vostro futuro! Abbiate il coraggio e la forza di guardare oltre la realtà che vi circonda, consapevoli della vostra preparazione ma rispettando sempre i riferimenti aeronautici sedimentati e rafforzati da ormai cento anni di storia!”.

 Tommaso Ghidini, Capo della Divisione di Strutture, Meccanismi e Materiali dell’Agenzia Spaziale Europea, ha tenuto una lectio magistralis dal titolo "Oltre i confini del nostro mondo: gli alieni siamo noi". Ghidini in conclusione del suo intervento sull'esplorazione spaziale - dalla genesi dell'universo, passando per il primo uomo sulla Luna, fino alla conquista di Marte - ha esortato i giovani allievi e frequentatori dell'Aeronautica Militare a dedicarsi con passione e determinazione ogni giorno ad una nuova sfida.

Formare il personale militare, ad ogni livello, è una grande responsabilità che assicura alla Difesa e all’Italia le capacità per affrontare sfide crescenti e sempre più impegnative. Una missione importante e strategica che l’Aeronautica Militare, come le altre Forze armate, svolge ad altissimo livello e in modo specifico anche grazie alla consolidata sinergia con il mondo accademico - ha detto il Sottosegretario alla Difesa, Isabella Rauti, nell’intervento che ha chiuso la cerimonia, ed ha aggiunto - Occorre oggi pensare il domani, coltivando le qualità necessarie per costruirlo: un’esigenza per la Difesa e per il Paese ed un dovere per la sicurezza collettiva. L’Aeronautica Militare ha sempre mantenuto il passo incalzante dello sviluppo tecnologico e del progresso scientifico, presidiando i nuovi domini operativi, primi tra tutti Spazio e Cyber, dove si afferma indiscussa protagonista”.

Durante l’evento sono stati consegnati importanti riconoscimenti agli allievi che si sono particolarmente distinti nel corso dell’iter formativo:

“Attestato di Benemerenza dell’Associazione Pionieri dell’Aeronautica”, istituito dall'Associazione per dare merito e risalto ad elaborati a carattere aeronautico, redatti dai giovani allievi degli Istituti di Formazione dell'Aeronautica Militare, assegnato ai S.Ten. Lorenzo Comelli ed al S.Ten. Giona Ragnoli, in servizio presso l’Accademia Aeronautica, ed al M.llo 3^ Cl. Matteo Gabrieli in servizio presso la Scuola Marescialli AM;

“Premio annuale per l’attitudine militare nelle Accademie”, istituito dall’Ordine Militare d’Italia e destinato agli Allievi di tutte le Accademie Militari distintisi nell’attitudine militare al termine del 2° anno di corso, andato all’Aspirante Amedeo Rossi del Corso Borea VI;

“Premio Tosi”, istituito dall'Associazione Nazionale Famiglie Caduti e Mutilati dell'Aeronautica e attribuito ai frequentatori piloti di complemento che si sono distinti per l'attitudine militare e nell'attività di volo, assegnato al Sergente Pilota Massimo Quacquarelli, pilota del 85° Centro SAR del 15° Stormo;

- il “Premio Benemerenza di Bronzo del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio”, destinato all’Aspirante che, in virtù del possesso di spiccate doti umane e di una costante propensione al “sociale”, ha profuso un superlativo impegno nelle attività accademiche e tecnico-professionali, andato all’Aspirante del Corpo Sanitario Michele Lauriola del Corso Borea VI;

“Premio Daga d’Onore” al Maresciallo di 3ª classe Giuseppe Pinto in servizio presso la Direzione Per il Personale Militare dell’Aeronautica Militare, primo classificato nella graduatoria finale al termine del terzo Anno Accademico della Scuola Marescialli dell’Aeronautica Militare.

“Premio Targa d’Onore”, destinata all’allievo non navigante che durante i primi tre anni del corso regolare si sia mantenuto in graduatoria primo del rispettivo ruolo, attribuita all’Aspirante del Ruolo delle Armi Alessia Lentini del Corso Aquila VI e all’Aspirante del Corpo Sanitario Aeronautico Celine Joudioux del Corso Aquila VI;

“Trofeo Douhet-Mitchell”, istituito dall’Ordine dei figli d’Italia in America, è attribuito agli Ufficiali del Corso Normale che abbiano fornito un rilevante contributo di pensiero e di discussione critica per il progresso dell’aviazione militare del proprio paese attraverso l’elaborazione di un “lavoro di studio e ricerca” riguardante tematiche rilevanti per il potere aerospaziale. Il premio è stato ritirato, in rappresentanza del Gruppo di Lavoro vincitore, dal Capitano Matti Nucciarelli, dal Capitano Mirko Tagliamento e dal Capitano Nicola Zanon.

Nell’Anno Accademico 2021/2022, negli Istituti di Formazione e nelle scuole dell’Aeronautica Militare sono transitati complessivamente circa 8000 frequentatori, di cui poco meno di 200 allievi stranieri.

In particolare, 178 fra Ufficiali e Marescialli hanno conseguito la laurea breve; 72 Ufficiali hanno completato il proprio iter di studi con la laurea magistrale; a fronte delle oltre 20.000 ore di volo effettuate nel corso del 2021; 51 Ufficiali dell’Aeronautica e di altre Forze Armate, nonché frequentatori stranieri, hanno conseguito il brevetto di pilota militare presso le Scuole di Volo in Italia ed all’estero; 86 frequentatori hanno conseguito il brevetto di pilota di aeroplano e 2 frequentatori quello di Navigatore; 19 frequentatori hanno conseguito il brevetto militare di pilota di elicottero; 8 frequentatori dei Vigili del Fuoco e della Polizia di Stato hanno conseguito il brevetto di pilota di elicottero; 95 Capitani hanno conseguito il Master di 2° livello in Leadership ed Analisi strategica; 37 Allievi si sono diplomati presso la Scuola Militare Aeronautica “Giulio Douhet”.

Il Comando Scuole dell'Aeronautica Militare/3^ Regione Aerea, con sede a Bari, è uno dei tre Comandi di Vertice della Forza Armata. Assicura la selezione, il reclutamento, la formazione militare, culturale e professionale del personale dell'Aeronautica e l'addestramento al volo (a livello internazionale), attraverso lo studio e l'adozione di innovative metodologie didattiche e addestrative focalizzate sul discente e informate ad innovazione, creatività, ottimizzazione delle risorse umane e materiali, eco-sostenibilità, costante confronto con istituzioni e territorio al servizio della collettività.

Gli Enti dipendenti dal Comando Scuole dell'Aeronautica Militare/3^ Regione Aerea sono: Accademia Aeronautica (Pozzuoli); Istituto di Scienze Militari Aeronautiche (Firenze); Scuola di Aerocooperazione (Guidonia); 60° Stormo (Guidonia); 61° Stormo (Galatina – Lecce); 70° Stormo (Latina); 72° Stormo (Frosinone); Centro Addestramento Equipaggi Multi Crew (Pratica di Mare); Centro di Formazione "Aviation English" (Loreto); Centro di Selezione Aeronautica Militare (Guidonia); Scuola Marescialli Aeronautica Militare (Viterbo); Scuola Militare Aeronautica “G. Douhet” (Firenze); Scuola Specialisti Aeronautica Militare (Caserta); Scuola Volontari Aeronautica Militare (Taranto); Quartier Generale di Bari Palese; Distaccamenti Aeronautici di Siracusa, Montescuro e Otranto; Rappresentanze Militari presso basi di addestramento estero (Sheppard-USA, Kalamata-GR e Avord-FR.).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Avrebbe percorso 3mila chilometri in meno di un mese, è quanto scoperto dai vigili urbani su un'auto sequestrata, non assicurata e senza revisione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità