comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 23°35° 
Domani 23°34° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 09 luglio 2020
corriere tv
Il lieto fine di Juniò, dopo l'abbandono in Libia ritrova la mamma e la sorellina

Attualità martedì 02 giugno 2020 ore 18:06

Adesso i tavolini possono occupare le strade

I titolari delle attività che hanno fatto richiesta possono allargare la somministrazione all'esterno del locale negli spazi concessi gratuitamente



FIRENZE — Il piano straordinario del Comune di Firenze è scattato e sarà valido fino al 30 settembre 2020. Le domande sono state aperte il 27 Maggio e le concessioni sono valide a partire da queste ore.

Ai titolari di attività di somministrazione ed agli artigiani che hanno già fatto richiesta allo Sportello Unico delle Attività Produttive è consentito aumentare gli spazi ed occupare gratuitamente il suolo pubblico con sedie e tavolini per superare le limitazioni imposte dal distanziamento sociale. L'obiettivo della misura attuata da Palazzo Vecchio è offrire alle attività la possibilità di superare la crisi economica superando i limiti di capienza dei locali.

Dopo il regolamento è stato approvato anche il disciplinare. Su richiesta di più commercianti è consentita la pedonalizzazione di strade e piazze, dal giovedì alla domenica dalle 18 alle 24, per le nuove occupazioni l’orario ha un tetto massimo alle 23 in centro come in periferia, mentre chi ha già la concessione può attenersi all'orario già stabilito.

L'occupazione a carattere straordinario di suolo pubblico per ristoro all'aperto nel periodo giugno - settembre 2020 è stabilita con Delibera Consiglio Comunale n. 15 del 25 maggio 2020 e Deliberazione di Giunta Comunale n. 134 del 26 maggio 2020.

Questa la procedura "semplificata"

Per inoltrare la richiesta è necessario accedere al portale SUAP e scegliere la voce inviare la pratica on-line disponendo delle credenziali utili all’accesso.

Occorre scaricare un modulo, compilarlo nelle varie parti e riallegarlo, nella stessa pagina deve essere allegata la documentazione obbligatoria. Tutta la documentazione deve essere firmata digitalmente. Anche il riepilogo pratica deve essere firmato digitalmente e poi va inoltrato.

Per ottenere le credenziali occorre effettuare sempre prima una pre-registrazione compilando il modulo nella pagina di registrazione e successivamente occorre recarsi a uno degli sportelli sul territorio per ritirare le credenziali, nome utente e password. Le credenziali sono gratuite e devono essere attivate cliccando sul link che verrà inviato per e-mail; il nome utente coincide con il codice fiscale. In caso di smarrimento, deterioramento o annullamento delle credenziali occorre presentarsi ad uno degli sportelli abilitati sul territorio per ripetere la procedura. Gli sportelli di direzione, dell'anagrafe e degli Urp rilasciano le credenziali solo ai diretti interessati e mai su delega: la legge prevede infatti l'identificazione de visu.

Lo strumento ad oggi prioritario per l’accesso ai servizi online delle Pubbliche amministrazioni è l’autenticazione tramite credenziali SPID, con Carta Sanitaria Elettronica e con Carta Identità Elettronica.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità