QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 21°26° 
Domani 22°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 23 luglio 2019

Attualità mercoledì 05 giugno 2019 ore 12:20

Lavori in Fipili, strade alternative trafficate

Il cantiere tra Montelupo e Ginestra ha spinto gli automobilisti a cercare viuzze alternative, strette e ora molto trafficate. Vediamo quali sono



GINESTRA FIORENTINA — "Scusi, ma adesso che ci sono i lavori in Fipili queste stradine sono molto più trafficate?". Abbiamo chiesto ieri verso le 20 in via Carcheri ad un uomo che stava parcheggiando prima di rientrare in casa.

"Eh, eccome! Passa tantissima gente ora, da quando ci sono i lavori".

In Fipili sono iniziato gli interventi del maxi programma da 26 milioni di euro. Il primo lotto di lavori riguarda il tratto tra Ginestra Fiorentina e Montelupo Fiorentino. Circa quattro chilometri di cantiere in cui la viabilità, in ambo le direzioni, è ridotta a una sola corsia.

Così al mattino e alla sera si creano code di chilometri che hanno spinto molti automobilisti a cercare strade alternative.

Strade o stradine di campagna che adesso si ritrovano a sostenere un traffico molto aumentato con auto che spesso devono rallentare, fermarsi e mettersi sul ciglio della strada per permettere il passaggio di chi viene nell'altro senso, perché due auto non c'entrano contemporaneamente.

Il cantiere è iniziato il 27 maggio e dovrebbe durare otto mesi, quindi fino alla fine di gennaio 2020.

Ma quali sono queste strade alternative? 

Alcune strade alternative per venire via da Firenze, evitando di fare la Fipili, almeno fino a Ginestra: 

- passare da Scandicci, da via Roma e da lì andare in via di Mosciano e poi su verso via Santa Michele (Sp 98), via Canto alle Gracche fino a San Vincenzo alle Torri. Di lì dirigersi all'ingresso della Fipili a Ginestra Fiorentina, dove la strada è già ristretta in una corsia e il traffico è scorrevole.

- un'altra strada alternativa si prende sempre a Scandicci è via delle Fonti, poi in via Carcheri e da lì proseguire fino a Ginestra. Questa strada è particolarmente stretta e con molti dislivelli. Capita spesso che le auto debbano fermarsi per farne passare altre in senso opposto ed evitare urti. Giunti a un bivio si può andare nell'ancor meno trafficata via Ripalta oppure proseguire su via Carcheri, arrivando appunto all'abitato di Carcheri. Entrambe le strade portano poi a Ginestra e da lì alla provinciale 12 Valdipesa e all'entrata in superstrada.

Strade alternative per arrivare a Firenze evitando il cantiere sono da prendere uscendo a Montelupo Fiorentino o a Empoli est: 

- se si esce a Montelupo si deve andare a sinistra sulla via Maremmana e da lì raggiungere la Ss 67 Toscoromagnola, passare brevemente sulla via Chiantigiana e raggiungere la provinciale 12 Valdipesa che porta a Ginestra fiorentina dove si può decidere di rientrare in Fipili (a quel punto su una sola corsia ma con traffico che scorre) oppure proseguire fino a Scandicci facendo a ritroso le due strade suggerite sopra.

- se si esce ad Empoli est bisogna andare a sinistra in via Viaccia e da lì raggiungere via Maremmana e seguire il percorso indicato nel passo precedente.

Tornando alla risposta iniziale del cittadino di via Carcheri ("Eh, eccome! Passa tantissima gente ora, da quando ci sono i lavori") è possibile che il traffico nelle stradine secondarie aumenti ancora nei prossimi sette mesi e mezzo di lavori. Un altro modo per andare e tornare da Firenze, per chi viene da Empoli, Pisa e Livorno è quello di prendere il treno, come ha suggerito la Regione in questo vademecum.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità