QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 15°26° 
Domani 15°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 22 ottobre 2019

Attualità martedì 13 ottobre 2015 ore 17:46

Firenze diventa l'hub degli ecografi Esaote

Siglato al ministero dello Sviluppo economico l'accordo con l'azienda per il mantenimento dei livelli occupazionali. Esultano la Fiom e il Comune



FIRENZE — Dopo l'intesa siglata nella sede di Confindustria Genova il 25 settembre scorso che in sostanza assicurava un futuro allo stabilimento di Firenze, ecco ora l'accordo definitivo. Attorno al tavolo istituito presso il ministero dello Sviluppo economico a Roma si sono seduti i vertici di Esaote, la Regione Liguria, la Regione Toscana, le Città metropolitane ed i Comuni di Firenze e Genova, Confindustria, le rsu aziendali e le organizzazioni sindacali di categoria Fim-Cisl, Fiom-Cgil di Firenze, Fiom-Cgil e Uilm-Uil di Genova.

Tutti d'accordo nel garantire i livelli occupazionali dell'azienda produttrice di apparecchi biomedicali e nel fare del polo fiorentino un centro d'eccellenza nell'ambito delle sonde a ultrasuoni.

Non solo. Entro il 2018 a Firenze verrà realizzato un hub logistico mondiale per gli ecografi.

"Siamo molto soddisfatti - ha detto il segretario della Fiom Firenze, Daniele Calosi -. Il merito è innanzitutto dei lavoratori che in questi mesi hanno saputo rimanere uniti. Il cambio di passo nelle relazioni sindacali da parte dell'azienda ha poi dato modo di giungere ad un accordo condiviso. Strategico è stato anche il ruolo delle istituzioni locali: della Regione sempre presente e del Comune".

"Fondamentale l'impegno di tutta la rappresentanza sindacale - ha aggiunto Flavia Capilli della Fiom-Fim Firenze - che sin dall'inizio ha sostenuto attivamente le iniziative di mobilitazione a sostegno della vertenza e tenute informate le maestranze sempre nella maggiore trasparenza. La tenuta delle nostre convinzioni ci ha portato oggi ad arrivare ad un accordo che riporta sul  territorio fiorentino investimenti e prospettive”.

"Un anno e mezzo fa si parlava di Esaote per una pesante ristrutturazione aziendale che sarebbe costata molti posti di lavoro - ha sottolineato invece il sindaco Dario Nardella - grazie anche al nostro impegno in prima fila in una vertenza difficile si è giunti a un accordo col quale nessun posto di lavoro andrà perso".



Tag

Myrta Merlino a Matteo Salvini: «Le offro una camomilla...», «Solo se non è zuccherata, sennò la tassano»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Attualità

Lavoro