Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:44 METEO:FIRENZE15°26°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 07 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La finlandese Sanna Marin: «La via d'uscita dalla guerra? È una sola»

Attualità sabato 28 maggio 2022 ore 10:33

Dalle Dolomiti all'Elba, viaggio nel mini treno

Un museo dedicato al plastico di 280 metri quadri nato negli anni dalla creatività di Giuseppe Paternò Castello di San Giuliano



FIRENZE — A partire da domenica 29 Maggio sarà possibile visitare "HzERO: la nuova impresa ferroviaria in miniatura" all'interno dell'ex cinema Ariston presso la stazione di Firenze Santa Maria Novella.

HZERO Museum, come spiegano da Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane, permetterà ai visitatori di scoprire uno dei più grandi plastici ferroviari d'Europa, esteso circa 280 metri quadri, nato dalla creatività di Giuseppe Paternò Castello di San Giuliano, che vi si è dedicato con passione e dedizione a partire dagli anni Settanta.

Il grande plastico ferroviario tra i più estesi d'Europa, è un'opera ludica e architettonica di grande maestria artigianale che coniuga manualità e tecnologia. Il progetto lambisce la dimensione del gioco: un enorme gioco in grado di combinare serietà e leggerezza. 

Da una fantasmagoria di scenari e da una molteplicità di situazioni puntuali spesso sconcertanti nella loro reciproca incoerenza prende vita un paesaggio fantastico attraversato da una teoria di binari su cui corrono contemporaneamente decine di treni, capace di rimandare al tempo stesso all'Ampezzo, alle architetture di Berlino e alle coste dell'Isola d'Elba.


La costruzione del plastico non è stata la creazione di un manufatto con una funzione; si è trattato piuttosto di una vera e propria invenzione, di un’opera gigantesca in cui ogni elemento è un pezzo unico creato con estrema cura e attenzione per la verosimiglianza. Il plastico ferroviario è un progetto in divenire, soggetto a continui interventi e aggiornamenti che ne preservano la resa estetica e funzionale.


Solo un'operazione di alta ingegneria ha reso possibile il complesso spostamento del plastico dall’hangar di Scandicci in cui era la sua ultima sede sino al cuore di Firenze. Il modello è stato diviso in sette parti e sono stati organizzati, nottetempo, sette trasporti speciali su bilici e gru appositamente allestiti.

HZERO è la dimensione attuale del plastico di San Giuliano, ulteriormente arricchito nel segno della condivisione con il pubblico.

Grande importanza sarà riservata alla calendarizzazione degli appuntamenti laboratoriali e didattici tenuti da mediatori culturali museali e modellisti del settore ferroviario. Questi saranno rivolti a bambini di ogni età, allo scopo di coniugare mezzi tecnologici e abilità manuali in diretta continuità con gli intenti di HZERO.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Quando nel 2019 andò in pensione per lei il liceo organizzò una grande festa. Adesso è vivo il cordoglio, anche da parte delle istituzioni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

STOP DEGRADO

Attualità