comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 21°35° 
Domani 21°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 13 agosto 2020
corriere tv
Frana a Valmalenco: detriti, fango e sassi caduti dalle pendici della montagna

Attualità martedì 07 aprile 2020 ore 19:22

​Covid, 80mila mascherine consegnate a Firenze

In foto mascherine in consegna

Le mascherine sono state consegnate oggi dai volontari della protezione civile che hanno raggiunto, con il sistema porta a porta, 15mila 400 famiglie



FIRENZE — I 150 volontari scesi in strada a Firenze hanno raggiunto oltre 15mila famiglie consegnando più di 78mila mascherine chirurgiche. Altre 200 mascherine sono state invece consegnate ai cosiddetti ‘soggetti fragili’, quei cittadini che hanno situazioni sanitarie o sociale particolari e che pertanto hanno bisogno di maggiori attenzioni. “Non è necessario far entrare in casa i volontari della protezione civile è sufficiente rispondere al citofono o avere consegna nella cassetta della posta o aprire uno spiraglio per lasciar passare la busta” ha spiegato la vicesindaca Cristina Giachi.

Giachi ha poi ricordato “I nuclei familiari sono quasi 188mila per un totale di oltre 371mila residenti –  – non è uno scherzo raggiungerli tutti nelle loro case ma con la nostra protezione civile e i suoi volontari, oltre ai dipendenti comunali tra agenti polizia municipale ed addetti di altri sevizi, stiamo mettendo in campo centinaia di squadre per la consegna. Portiamo le mascherine a casa, con tutte le forze che abbiamo, nelle condizioni migliori possibili”. “Abbiamo preferito iniziare subito – ha aggiunto – viste le dimensioni del lavoro che ci aspetta e l’imminenza dell’entrata in vigore dell’ordinanza regionale, per migliorare il servizio in corsa. Sono solo due mascherine a testa ma questo abbiamo e questo per ora distribuiremo”.

“In un secondo momento – ha proseguito la vicesindaca che ha anche la delega alla protezione civile – passeremo ai non residenti ed ai domiciliati nella nostra città. Gli studenti fuori sede li gestiamo attraverso l’azienda per il diritto allo studio, e solo quelli che non sono in una casa dello studente o non hanno il contributo affitto, dovranno scrivere alla protezione civile al pari degli altri non residenti o domiciliati ma in un secondo momento, al termine di questo primo giro che riguarda, appunti, solo i residenti”

Intanto sono arrivate a quota 1300 le persone in quarantena assistite ogni giorno dagli operatori della protezione civile di Firenze. La sala operativa, attiva dal 25 febbraio ha gestito, complessivamente, 3400 chiamate. I cittadini telefonano per avere consigli sull'uso ed il reperimento di mascherine, informazioni sulle ordinanze e sulle attività consentite.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità