comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 17°23° 
Domani 18°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 31 maggio 2020
corriere tv
Crew Dragon in volo: con gli astronauti c'è anche un dinosauro di paillettes

Attualità mercoledì 09 novembre 2016 ore 10:23

Gli estintori scaricati sull'argine del torrente

La polvere bianca da cui proveniva un forte odore di ammoniaca è stata sparsa dal proprietario del terreno. Sul posto Arpat e polizia municipale



CALENZANO — La polvere bianca è stata trovata sulla sponda sinistra del torrente Chiosina e in parte anche è finita anche in acqua. Sul posto, a Calenzano, sono intervenuti i tecnici del Dipartimento Arpat di Firenze.

Due i giardini, uno accanto all'altro, imbrattati. I controlli della polizia municipale hanno permesso di rilevare la presenza di quattro estintori nel piazzale che si trova dietro all'edificio che si trova al civico 195 di via Giusti a Calenzano. Ciascun estintore del peso di 50 chili era svuotato della polvere e due presentavano polvere sull'esterno molto simile a quella rilevata sul nei giardini.

Dagli accertamenti è stato individuato anche un deposito di rifiuti dove erano presenti telai metallici di forno, due lavatrici, tre schede elettroniche, due compressori frigoriferi, telai metallici, vari tubi e pezzi di ferro per un volume stimabile in circa 3 metri cubi. Il proprietario del fondo ha detto di essere l'autore dell'imbrattamento con la polvere bianca. 

La polvere dispersa, composta da solfato di ammonio e fosfato di ammonio, produce un'odore di ammoniaca, percepibile al momento del sopralluogo ed è classificata come rifiuto non pericoloso. 

Per la rimozione del materiale dal suolo e dalle acque, l'Arpat ha richiesto l’intervento della Protezione Civile del Comune di Calenzano e della società Quadrifoglio. 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità