Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:10 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 03 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Davide Giri ucciso a New York, il dottorando italiano è stato accoltellato

Attualità mercoledì 24 novembre 2021 ore 17:31

Il Comune compra il Castello

Il Castello di Calenzano
Uno scorcio del Castello di Calenzano

La delibera è stata approvata a maggioranza dal consiglio comunale. Oggetto di acquisizione per 3.250.000 euro l'intero complesso e i terreni attorno



CALENZANO — Il Comune di Calenzano compra il Castello di Calenzano Alto: con 3.250.000 euro l'ente acquisirà l'intero complesso e alcuni appezzamenti di terreno pertinenziali. Il via libera è arrivato ieri dal consiglio comunale a maggioranza. Dieci i voti favorevoli (Partito Democratico e Calenzano Futura), tre gli astenuti (Sinistra per Calenzano – Per la mia città) e un voto contrario della Lega Salvini Calenzano.

Il Comune, come ricordato dal sindaco Riccardo Prestini, intrattiene dal 2002 un contratto di affitto col privato per l'edificio simbolo del territorio e della comunità. Lì si svolgono attività istituzionali, manifestazioni, cerimonie e attività promozionali e culturali.

La struttura, come è stato ricordato durante la seduta, ospita la sede del Museo comunale del figurino storico (MuFiS), riconosciuto di rilevanza regionale, cerimonie, iniziative e rassegne, dal Carnevale medievale a Lunaria, passando da Calenzano Estate. Insomma, è un punto di riferimento per la vita dell'intera comunità.

E allora, adesso lo scatto avanti: "Quest’anno si è presentata un’opportunità unica per raggiungere l’obiettivo di dare, finalmente, alla popolazione di Calenzano la piena titolarità di un bene di pregio ed identitario della nostra comunità: l’uscita di uno specifico bando per la cultura dell’Istituto per il Credito Sportivo destinato a finanziare interventi di tutela, salvaguardia e valorizzazione del patrimonio culturale con finanziamento a tasso zero", spiega Prestini. 

"Si tratta quindi di un acquisto di un bene con pagamento dilazionato negli anni la cui proprietà però viene subito acquista dal Comune alla stipula del contratto di compravendita. La perizia giurata dal tecnico esterno incaricato ha valutato congruo il valore di mercato dell’immobile in 3.250.000 euro e questo è il prezzo di acquisto che il Comune pagherà all’attuale proprietario. Ritengo si tratti di un’operazione vantaggiosa - ha considerato il sindaco - perché l’impatto del rimborso periodico del prestito mutuato sul bilancio del Comune è in linea con il livello del canone di affitto annuale che noi paghiamo, di circa 107mila euro oltre IVA al 22%. Con la differenza che è ben diverso pianificare interventi di valorizzazione su un bene di proprietà rispetto a uno in locazione".

Adesso si precede con il preliminare d'acquisto e la domanda di erogazione di mutuo al Credito Sportivo. L’iter tecnico dovrà concludersi entro la fine dell’anno. Il trasferimento effettivo del bene dovrà avvenire entro 18 mesi dalla data di stipula del contratto di mutuo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I fiorentini si erano abituati al servizio di Ataf che permetteva di geolocalizzare le vetture e conoscere in tempo reale il ritardo degli autobus
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità