comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 18°30° 
Domani 18°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 18 settembre 2020
corriere tv
Roma, fiaccolata per ricordare Willy: 'Ci batteremo per una giusta pena'

Sport lunedì 03 agosto 2020 ore 09:05

​Calciomercato Fiorentina: si punta ad altri colpi alla Ribery?

Una stagione che è impossibile definire positiva, anche se le difficoltà chiaramente ci sono state per tutti: l’emergenza Coronavirus, gli infortuni, un po’ di sfortuna, la necessità di migliorare perché la rosa non può valere una simile posizione in classifica, più vicina alla zona retrocessione che all’Europa.



FIRENZE — Una stagione che è impossibile definire positiva, anche se le difficoltà chiaramente ci sono state per tutti: l’emergenza Coronavirus, gli infortuni, un po’ di sfortuna, la necessità di migliorare perché la rosa non può valere una simile posizione in classifica, più vicina alla zona retrocessione che all’Europa.

Da quando Iachini si è seduto sulla panchina della squadra viola, la Fiorentina ha ottenuto otto vittorie, otto pareggi e cinque sconfitte. In modo particolare, nel campionato post lockdown, la Fiorentina ha perso solo una volta nelle ultime nove gare. E allora qual è il problema? Certamente non la difesa, visto che la porta della compagine viola per ben cinque volte non ha subito gol. Iachini dovrà invece lavorare sulla fase offensiva, ma anche ovviamente sulla mentalità. E, in tal senso, sarebbe importante affidarsi ad altri campioni del calibro di Ribery, che possano indirizzare il resto dei compagni nella giusta direzione, puntando solo ed esclusivamente alla vittoria per fare il salto di qualità. E gli ultimi rumors indicano in Mario Mandzukic un possibile innesto per la prossima stagione.

Dal Bayern Monaco alla Fiorentina, quasi dieci anni dopo

La coppia già ammirata in Germania potrebbe quindi ricomporsi. Ribery e Mandzukic sono due giocatori che hanno vinto la Champions League quando militavano con la maglia del Bayern Monaco. Un trofeo vinto nel 2012-2013 che adesso sembra così distante rispetto all’innovativa, tanto eccezionale, formula che caratterizzerà l’edizione 2019-2020. Si perché la nuova struttura della Champions League prevede un tabellone da Final Eight, con le otto squadre qualificate per i “vecchi” quarti di finale, come spiegato da un ottimo e interessante articolo pubblicato su l’insider grazie al parere di uno che la Champions l’ha vinta anche più di una volta, ovvero Christian Panucci, ex Milan, Real Madrid e Roma.

Quella delle Final Eight per decretare chi vincerà la coppa dalle grandi orecchie, tra l’altro, sarà un format particolarmente interessante anche per gli appassionati di scommesse calcio, visto che non sarà affatto semplice capire, soprattutto dopo il lockdown e la sospensione dei campionati, e ovviamente la relativa ripresa, chi potrà essere più in forma per ambire alla vittoria finale, anche perché i valori abituali potrebbero essere completamente stravolti da una situazione che, di fatto, è straordinaria certamente per tutti e nessuno può dirsi avvantaggiato.

E spunta anche Gotze…

La Fiorentina ha messo gli occhi su alcuni ex compagni di Frank Ribery per rinforzarsi nella prossima stagione. L’obiettivo è, probabilmente, quello di aumentare il tasso di esperienza in squadra, rintuzzando una rosa che sicuramente ha talento, ma che pecca un po’ da quel punto di vista.

I nomi che si fanno, quindi, sono quelli di Mario Mandzukic, come detto, e pure di Mario Gotze. È chiaro che per entrambi devono essere fatte delle attente valutazioni. È ovvio che si tratta di calciatori che possono aumentare l’entusiasmo dei tifosi in modo importante, ma devono essere ancora in grado di dare un apporto concreto sul rettangolo di gioco. Insomma, un’operazione che deve ricalcare quella fatta con l’ala francese arrivata a Firenze nella scorsa estate, distanziandosi, invece, rispetto all’ingaggio di Gomez di qualche stagione fa.

In casa viola servono dei punti di riferimento all’interno dello spogliatoio, che possano trasmettere i giusti valori ai giovani, ma è chiaro che tutto questo non basta, ma servono giocatori che possano essere utili anche sul campo. In tal senso, vanno verificate le condizioni fisiche in cui si trovano sia l’ex ariete della Juventus e dell’Atletico Madrid e pure l’ex fantasista del Bayern Monaco.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Elezioni 2020

Attualità

Cronaca

Cronaca