Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 24 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo 2020, la grande festa azzurra alla cerimonia di apertura: il video di Aldo Montano

Sport giovedì 20 luglio 2017 ore 14:12

Il bronzo ai mondiali di nuoto di Rachele e Giulia

Seconda da sinistra Rachele Bruni

L'Italia terza nella staffetta con il quartetto composto dalle fiorentine Rachele Bruni, Giulia Gabbrielleschi, Federico Vanelli e Mario Sanzullo



BUDAPEST — Le acque del Lago di Balaton regalano la medaglia di bronzo all'Italia del fondo ai Mondiali di nuoto di Budapest nella staffetta 4x1250 mixed. 

Medaglia d'oro alla Francia che ha chiuso in 54:95.9, argento agli Stati Uniti con un ritardo di +12.2 e bronzo agli azzurri a +25.1. Il quartetto azzurro della 5 km eta composto in sequenza da Rachele Bruni, Giulia Gabbrielleschi, Federico Vanelli e Mario Sanzullo.

Rachele Bruni (14'32''7), Giulia Gabbrielleschi (14'14''8), Federico Vanelli (13'23''0) e Mario Sanzullo (12'20''5) nuotano in 54'31''0, preceduti dalla Francia oro in 54'05''9 e dagli Stati Uniti argento in 54'18''10. 

Quasi incredula Giulia Gabrielleschi (Fiamme Oro Napoli/Nuotatori Pistoiesi), sesta nella cinque chilometri, che chiude la sua prima rassegna iridata nel migliore dei modi. 

"Sono contentissima. Quando sono partita non avevo scia - spiega la 21enne di Firenze, seguita da Massimiliano Lombardi- così appena ho visto un uomo mi sono incollata ai piedi e sono risalita. Vanelli è stato mitico e Sanzullo ha completato l'opera aperta da Bruni che aveva tanta voglia di rivalsa". 

Sfatato il tabù iridato per Rachele Bruni - tesserata per Esercito e Unicusano Aurelia Nuoto e allenata dal tecnico federale Fabrizio Antonelli - che ha deciso di cambiare look e tagliare i capelli dopo l'amaro quinto posto nella 10 chilometri.

"Ho dato un taglio netto ai pensieri della gara individuale e li ho trasformati la rabbia in energia. Sapevo -afferma la vice campionessa olimpica, vincitrice delle ultime due World Cup Fina- che dovevo stare il più vicino possibile agli uomini, nel finale ho recuperato qualche posizione. Sono soddisfatta della gara e della reazione. Siamo stati concentrati, focalizzati sull'obiettivo. Abbiamo lavorato da squadra e conquistato un bellissimo bronzo".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una passeggera senza biglietto ha aggredito la capotreno. Il treno regionale si è fermato dopo essere partito dalla stazione di Santa Maria Novella
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS