Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:FIRENZE13°23°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 23 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Zingaretti: «Ho scoperto di avere un neo che era un tumore maliglio. Mi sono salvato grazie alla prevenzione»

Attualità martedì 21 agosto 2018 ore 11:15

Settembre porta rose e biancospini

Cinquecento nuove piante tra alberi e arbusti nel parco urbano sulla sponda destra dell'Ema a Grassina. Investimento da 300mila euro



BAGNO A RIPOLI — Con il ritorno del fresco entreranno nel vivo i lavori per la realizzazione del nuovo parco urbano sulla sponda destra dell'Ema a Grassina. Il parco si trova davanti a Borgo Barontini e la sua creazione, spiega in una nota il Comune di Bagno a Ripoli, è stata possibile grazie a un investimento di 300mila euro finanziato con il 'bando periferie'. 

La zona, prima dell'inizio dei lavori a giugno, era infestata da erbacce. Nel corso dell'estate sono stati tracciati i percorsi per la viabilità interna e sono stati effettuati gli scavi per interrare le tubazioni di acqua e elettricità. Da settembre, passato il caldo, toccherà alle piante. Nel complesso saranno sistemati 392 arbusti, tutti appartenenti a specie del luogo con fioritura estiva. In questo modo si avrà non solo un'esplosione di colori ma anche una comparsa progressiva dei fiori: prima i prugnoli poi i biancospini, le ginestre e le rose canine. 

Sul fronte degli alberi sono in arrivo querce e cerri, una quindicina in tutto. Poi saranno piantati anche alberi più piccoli come aceri campestri e salici da vimini, caratteristici della campagna toscana, che creeranno dei filari per restituire il panorama degli agricoli locali. E poi gli alberi da frutto: peri, susini e meli.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno