Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:35 METEO:FIRENZE19°25°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 17 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Galatasaray-Lazio, la clamorosa papera di Strakosha: l'autogol regala la vittoria ai turchi

Attualità giovedì 06 maggio 2021 ore 14:10

​"A Firenze 1366 case popolari post Covid"

Lo ha annunciato il sindaco di Firenze durante il summit con i primi cittadini europei. Si tratta in gran parte di recuperi attesi da diversi anni



FIRENZE — Il sindaco della Città metropolitana di Firenze, Dario Nardella, ha annunciato al City Social Summit di Eurocities, il piano di realizzazione di 1366 case popolari per la fase post Covid.

L’associazione dei sindaci europei di cui è presidente è riunita per lanciare il programma dei primi cittadini europei su lavoro e sociale alla vigilia del vertice sociale e del Consiglio europeo informale di Porto.

Dove sono le nuove case popolari? "Circa 400 nell’ex caserma dei Lupi di Toscana, 100 in via Torre degli Agli, 60 all’ex Meccanotessile" questi alcuni luoghi citati sui quali i piani di recupero edilizio sono in corso da tempi non sospetti, in alcuni casi decenni.

“Firenze mette in campo una risposta forte dopo la pandemia - ha sottolineato Nardella - oltre all’emergenza sanitaria ora dovremo fare i conti con l’emergenza economica e sociale, alla fine dei blocchi dei licenziamenti e degli sfratti, alle perdite di lavoro. Una risposta è questo Piano casa potenziato per mettere a disposizione tanti appartamenti in più a favore di giovani coppie e persone più bisognose”.

Il piano casa nel dettaglio. Alla caserma dei Lupi di Toscana saranno realizzati 400 alloggi tra Erp, Ers e libero mercato con fondi pubblici (grazie alla partecipazione al bando Pinqua, il Piano nazionale per l’innovazione e la qualità dell’abitare) e privati; a Torre degli Agli ci saranno 100 nuovi alloggi Erp realizzati da Casa spa; in via Schiff altri 24 case Erp con Casa Spa; nell’ex Meccanotessile e nell’ex Meyer, grazie ai fondi Pon Metro europei, saranno realizzati rispettivamente 60 e 18 alloggi di Ers (edilizia residenziale sociale); alle Murate altri 24 alloggi Erp; mentre 660 altri alloggi sfitti di Casa spa saranno ristrutturati in varie zone della città; una cinquantina di nuovi alloggi di social housing saranno poi realizzati nel complesso di Santa Maria Novella; e infine altre 30 case saranno realizzate come Ers da Casa spa.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
"Non sembra di attraversare il centro di una città d'arte" è la denuncia dei residenti che chiedono maggiore controllo del traffico in Oltrarno
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità