QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 14° 
Domani 11°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 29 febbraio 2020

Attualità lunedì 06 luglio 2015 ore 12:24

Visite fiscali, esenzioni per i malati gravi

Lo ha detto il sottosegretario Lotti insieme a Carlotta Filardi, multata per essere andata a fare la chemioterapia nell'orario delle visite fiscali



FIRENZE — Sarà un decreto attuativo del Jobs Act (il n.176) a introdurre l'esenzione per le persone affette da gravi malattie che lavorano nel settore privato. La decisione del governo Renzi è nata dalla vicenda di Carlotta, personal trainer fiorentina di 30 anni che, dopo essersi ammalata di cancro, si è trovata a fronteggiare una situazione paradossale: il medico dell'Inps si è recato a casa sua mentre la giovane era in ospedale per una seduta di chemioterapia. E, non avendola trovata, le ha inflitto una multa da 3.000 euro.

"Pensiamo che a settembre il decreto attuativo diventerà a tutti gli effetti nuova legge dello Stato - ha spiegato ha spiegato il deputato del Pd Federico Gelli, membro della commissione affari sociali della Camera e primo firmatario di una proposta di legge che è confluita nel decreto attuativo 176 del Jobs act. 

La nuova norma prevede che siano esclusi dall'obbligo di rispettare le fasce orarie di reperibilità i dipendenti affetti da patologie che richiedono terapie salvavita, gli infortunati sul lavoro, gli affetti da patologie per cui è stata riconosciuta la causa di servizio, gli affetti da malattie connesse alla propria invalidità.

"Anche questo è riforma del mondo del lavoro" ha commentato il sottosegretario alla presidenza del consiglio Luca Lotti.



Tag

Zaia: «Grazie all'igiene dei veneti solo 116 positivi, i cinesi? Li abbiamo visti tutti mangiare i topi vivi»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cultura

Attualità