QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 18°31° 
Domani 18°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 19 agosto 2019

Cronaca giovedì 21 maggio 2015 ore 08:46

Treni fermi, allarme fuoriuscita benzina oleodotto

Circolazione interrotta tra Pisa e Firenze. I pompieri stanno intervenendo nella zona industriale di San Miniato. Si teme tentato furto di carburante



SAN MINIATO — Treni bloccati nel tratto Empoli Pontedera e disagi ai viaggiatori.

Dalle 6,20 la squadra dei vigili del fuoco del  disticcamento di Castelfranco e un nucleo speciale, i Nbcr della centrale, stanno intervenendo nella zona industriale di San Miniato, nella frazione di San Donato, all'uscita della Firenze-Pisa-Livorno, a seguito della rottura dell''oleodotto che collega il deposito di Livorno con Calenzano. 

La fuoriuscita riguarda principalmente benzina ed ha creato una vera e propria pozza di circa 400 metri quadri che ha reso necessario l'interruzione della linea ferroviaria. La zona, fanno sapere i vigili del fuoco, è stata interdetta a chiunque per un raggio di circa 600 metri quadri, al momento non interessa il tratto della Fipili. 

Il personale dell'Eni ha intercettato la valvola di chiusura del flusso del combustibile e si prevede l'interrvento di specifiche attrezzature per il recupero del liquidi infiammabile disperso sul terreno non prima che i pompieri però realizzino una letto di schiuma per contenere i vapori di benzina e permettere al personale di lavorare in sicurezza. Tutta l'area è costantemente monitorata con speciali strumentazione per la verifica della presenza di vapori infiammabili da parte del personale dei vigili del fuoco. Sul posto anche il personale dell'Arpat e i carabinieri. Al momento non è possibile indicare le cause che hanno determinato la rottura della tubazione.

La situazione di disagio per i numerosi pendolari della mattina è parzialmente tamponata dai servizi bus messi a disposizione fuori dalle stazioni.

Gli inquirenti non escludono un tentato furto di carburante, fatto che si è già ripetuto in passato in altri punti dell'oleodotto, che parte da Livorno per raggiungere l'entroterra.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca