Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:40 METEO:FIRENZE13°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 24 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Europa League, maxi-rissa al termine di Sparta Praga-Galatasaray: le immagini

Attualità venerdì 17 aprile 2015 ore 19:19

Una casa a Montughi per i minori in difficoltà

Da maggio 10 adolescenti con problemi socio-psicologici o psichici saranno accolti a Villa Guicciardini grazie a un progetto dell'omonima fondazione



FIRENZE — Il progetto di accoglienza sarà presentato domani  a Villa Guicciardini dall’assessore comunale al welfare e sanità Sara Funaro, dal presidente della Fondazione Giulio ed Eleonora Guicciardini Francesco Aloisi de Larderel e da don Corso Guicciardini, vicario episcopale per l’Impegno sociale e il servizio della carità della Diocesi di Firenze nonché fondatore dell’Opera della Divina provvidenza Madonnina del Grappa. L

A Villa Guicciardini ci sono 6 camere singole e due doppie con bagni in camera. Gli adolescenti che saranno ospitati nella nuova casa attualmente risiedono presso strutture di accoglienza anche fuori Firenze e saranno seguiti da personale specializzato dotato di competenze socio educative e psicologiche. A Montughi presteranno servizio due educatori professionali, uno psicoterapeuta, dei neuropsichiatri e un cuoco. L’ospitalità dei minori presso la Casa famiglia avverrà solo con la definizione di un progetto quadro sottoscritto sia dal servizio sociale che dal servizio di neuropsichiatria competente.

“Questo progetto è una risposta concreta a un fabbisogno reale che coinvolge molti giovani e le loro famiglie - ha detto l’assessore Funaro -. Crediamo molto nella presenza nel nostro territorio di strutture di accoglienza per minori come la casa famiglia a Villa Guicciardini perché strutture come questa hanno due vantaggi: così va avanti il nostro progetto di razionalizzazione delle spese per l’accoglienza dei minori in difficoltà e ci consente di far crescere la qualità del servizio offerto perché in questo modo siamo in grado di controllare maggiormente il servizio fornito”. “I minori con disagio psicologico sono tanti - ha spiegato Funaro - e dare risposte immediate senza aspettare il sopraggiungere della maggiore età per affrontare la loro situazione è molto utile. Intervenire con effetto preventivo è l’obiettivo della nostra amministrazione e questo progetto va proprio in questa direzione”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Disordini a Firenze e a Pisa, con feriti sia tra gli studenti che tra i poliziotti. Valanga di reazioni, migliaia ai presidi di protesta in piazza
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità