Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:50 METEO:FIRENZE13°23°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 23 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
«Il sionismo è il colonialismo più becero e criminale che possa esistere»: la predica contro Israele all'Università di Torino

Spettacoli venerdì 30 settembre 2016 ore 13:12

Trenta spettacoli per una stagione

Eric Emmanuel Schmitt

La stagione del Teatro di Rifredi aprirà i battenti con la prima nazionale di "Monsieur Ibrahim et les Fleurs du coran" con Eric-Emmanuel Schmitt



FIRENZE — La stagione con la direzione artistica della compagnia Pupi e Fresedde, che quest'anno compie 40 anni di attività, sarà inaugurata dalla prima nazionale di "Monsieur Ibrahim et les Fleurs du coran" con Eric-Emmanuel Schmitt, uno dei più importanti romanzieri e drammaturghi viventi, eccezionalmente sul palco nel ruolo di Momo, un adulto che ricorda la sua infanzia nella Parigi degli anni '60. 

A seguire, altra prima italiana, gli argentini "Un poyo rojo" (21, 23, 27 e 30/10) in uno spettacolo comico di acrobati e danzatori. 

Tra gli altri, da segnalare, i grandi classici come "Casa Nova, Vita nova" di Angelo Savelli con Sergio Forconi (4, 6, 11 e 13/11) e "Benvenuti in casa Gori" (dal 24 al 27/11) lo spettacolo di Ugo Chiti e Alessandro Benvenuti. Altra prima nazionale "Il Generale" del giovane autore Emanuele Aldrovandi per la regia di Ciro Masella, testo centrato sull''attualità del terrorismo (dal 1 al 3/12).

Tra gli eventi speciali "Pecore nere", il nuovo spettacolo scritto da Stefano Benni: una pièce tutta al femminile con quattro donne in scena (dal 12 al 14/01). Chiude la stagione la prima nazionale di "Alpenstock" una produzione Pupi e Fresedde, su un testo di Rémi De Vos, spettacolo sulla psicosi dell''invasione degli stranieri.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno