Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:50 METEO:FIRENZE12°19°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 16 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il generale israeliano Halevi: «L'Iran affronterà le conseguenze delle sue azioni»

Attualità domenica 24 marzo 2024 ore 16:00

Bus e tramvia, biglietto a bordo con un "tap"

Lanciato il sistema di pagamento contactless. Sarà attivato su tutte le linee di bus della Toscana e sulla tramvia di Firenze



TOSCANA — Su tutte le linee dei bus della Toscana e sulla tramvia di Firenze si potrà acquistare e convalidare il biglietto con un “tap”. Dopo una prima fase di test, dal 28 Marzo il sistema di pagamento contactless a bordo sarà infatti attivo su tutte le linee del trasporto pubblico della Toscana.

Un progetto per il quale Autolinee Toscane ha predisposto l’installazione, a bordo dei propri mezzi, di oltre 6.000 validatori digitali di ultima generazione.

"L’investimento complessivo sull’intero sistema di bigliettazione è, negli 11 anni, di oltre 35 milioni di euro - ha spiegato Andrea Buonomini, Direttore Commerciale, Marketing e Tecnologie di Autolinee Toscane - La Toscana sarà la prima regione ad avere un sistema di trasporto pubblico unico completamente contactless”.

Tutte le linee urbane ed extraurbane e tutti i tram di Firenze sono già dotati di validatori contactless e sono pronti a partire dopo la fase di test che è già stata effettuata in tutta la Toscana.

Ecco come funziona il pagamento contactless:

Per effettuare il pagamento contactless è sufficiente avvicinare la carta di pagamento o il dispositivo, su cui è digitalizzata la propria carta, al validatore. Se si accende il led verde, il biglietto è acquistato e valido. Se si accende il led rosso, l’acquisto non è andato a buon fine.

Si possono usare le carte di debito, le carte di credito e le carte prepagate dei circuiti Mastercard, Visa e American Express; oppure i dispositivi come lo smartphone e i wearable (ad esempio gli smartwatch) abilitati al pagamento. Ciascuna carta e ciascun dispositivo possono acquistare un solo biglietto. Se il viaggio prevede l’utilizzo di più autobus o di autobus+tramvia, si dovrà “tappare” ogni volta che si sale a bordo sia sul bus che sulla tramvia. Il Sistema riconoscerà automaticamente la carta o il dispositivo utilizzato e, all'interno del tempo di validità del primo biglietto, non addebiterà ulteriori titoli di viaggio.

A transazione effettuata, il validatore non rilascerà nessuna ricevuta cartacea, e tutti i “tap” effettuati sono visibili - a partire dal giorno successivo - sul portale https://emv.at-bus.it, al quale si accede senza alcuna registrazione: è sufficiente inserire i dati della carta. In caso di verifica a bordo, basta mostrare la carta/smartphone/smartwatch e seguire le istruzioni del personale.

Quante volte bisogna “tappare”? Sarà un colore a indicare la scelta corretta. Autolinee Toscane ha infatti introdotto un nuovo sistema che abbina ad ogni tipologia della linea bus un determinato colore: il verde giada per le linee a tariffa urbana, l'arancione per le linee a tariffa mista, il blu per le linee a tariffa extraurbana e il viola per quelle a tariffa extraurbana veloce.

Il colore associato alla linea sarà visibile alle fermate e nei canali digitali di Autolinee Toscane al fine di aiutare l’utenza nella scelta del biglietto corretto.

Nel sistema di pagamento contactless questa scelta si traduce nel numero di “tap” richiesti:

  • un “tap” abbinato al colore verde giada che indica le linee a tariffa urbana: basta tappare una volta soltanto, quando si sale a bordo. (Se si prende un bus successivo diverso o un tram, occorre comunque tappare un’altra volta, non si paga di nuovo ma così si conferma solo che si è già pagato)
  • 2 “tap” abbinati agli altri colori: quando si sale e anche quando si scende. Ecco quali sono: le linee a tariffa extraurbana indicate con il blu; quelle a tariffa extraurbana veloce indicate con il viola; e infine le linee a tariffa mista, ovvero quelle linee che prevedono un biglietto urbano o extraurbano a seconda della tratta percorsa, e indicate con il colore Arancione. Su queste linee, il secondo “tap” alla discesa è necessario per consentire il calcolo della tariffa corretta. Se non viene effettuato, verrà addebitata la tariffa per l’intera tratta fino al capolinea di arrivo.
  • Sulla tramvia di Firenze è sufficiente “tappare” una volta sola, quando si sale. (Se si fa un cambio e si prende un’altra linea tramviaria o bus, occorre comunque “tappare” un’altra volta; non si pagherà un nuovo biglietto ma si darà modo, in caso di verifica, di confermare che si è fatto il “tap”. Il sistema infatti riconosce automaticamente la carta e, nei 90 minuti di validità del titolo, non addebita un altro biglietto).

Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Durante la partita l'atleta, 26 anni, si è accasciato d'improvviso privo di sensi. Corsa d'urgenza in ospedale dove poi è avvenuto il decesso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità