Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:FIRENZE16°22°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 22 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La torcia olimpica brilla sul red carpet del Festival di Cannes

Lavoro giovedì 24 agosto 2023 ore 18:45

Intelligenza artificiale, a rischio un quinto dei lavoratori toscani

intelligenza artificiale

Il dato è contenuto in un rapporto di Confartigianato che stima l'impatto dell'Ia sul mondo del lavoro. In Italia in bilico 8,4 milioni di occupati



ROMA — L'intelligenza artificiale in Toscana mette a rischio il 21,1% dei lavoratori: oltre un quinto degli occupati. Il dato è contenuto in un rapporto stilato da Confartigianato Imprese che ha stimato l'impatto dell'Ia sul mondo del lavoro a livello nazionale. In Italia i lavoratori in bilico per la diffusione delle nuove tecnologie sono stimati in 8,4 milioni (36,2% degli occupati), con lavori di natura intellettuale e amministrativa a risultare più esposti.

Tuttavia l'Italia non è il Paese europeo peggio messo: il Lussemburgo spicca con un grado di esposizione del 59,4%, e anche Germania e Francia sono ad alto rischio per l'avvento massiccio dell'Ia con percentuali del 43 e del 41,4 per cento. 

Fra le regioni italiane sono Lombardia e Lazio quelle con la più alta percentuale di occupati, rispettivamente 35,2% e 32%. Seguono Piemonte e Valle d'Aosta (27%), Campania (25,3%), Emilia Romagna (23,8%), Liguria (23,5%), Sicilia (23,2%), Friuli Venezia Giulia (22,9%), Veneto (22,6%) e quindi appunto la Toscana. In coa la Basilicata (16,7%). 

“L’intelligenza artificiale – sottolinea in una nota il presidente di Confartigianato Marco Granelli – è un mezzo, non è il fine. Non va temuta, ma va governata dall’intelligenza artigiana per farne uno strumento capace di esaltare la creatività e le competenze, inimitabili, dei nostri imprenditori. Non c’è robot o algoritmo che possano copiare il sapere artigiano e simulare l’anima dei prodotti e dei servizi belli e ben fatti che rendono unico nel mondo il made in Italy”. La sfida è aperta.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ai clienti venivano proposte prestazioni 'particolari' in cambio di pagamenti extra. I due centri sono stati sequestrati dalla Finanza
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità