Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:00 METEO:FIRENZE10°20°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 17 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Accesa a Olimpia la torcia olimpica: inizia il viaggio verso l’inaugurazione di Parigi 2024

Attualità lunedì 12 dicembre 2022 ore 18:40

Pedaggio all'orizzonte per i camion sulla FiPiLi

EUGENIO GIANI AGGIORNAMENTI SU FI-PI-LI - dichiarazione

Il governatore Giani: "Vogliamo proporre al Ministero dei trasporti la creazione di Toscana strade spa. Una quota di pedaggio per camion e tir"



FIRENZE — La Regione Toscana sta ancora verificando la fattibilità del progetto ma il governatore Eugenio Giani è convinto che sia la soluzione migliore per risolvere l'annoso problema della manutenzione della FiLiPi: stiamo parlando della costituzione di Strade Toscane spa, una società in house a cui verrebbe affidata la gestione della superstrada che collega Firenze con Pisa e Livorno e sulla, per generare risorse, potrebbe essere applicato un pedaggio per tir e camion.

Lo ha confermato lo stesso Giani a margine di un evento a Palazzo Strozzi Sacrati, sede della presidente regionale.

"Dopo le preventive verifiche sia con il Ministero dei trasporti che con le istituzioni locali e la Corte dei Conti - ha detto il presidente - vogliamo portare la proposta di Toscana strade spa, ovvero di una società in house che ci consenta la gestione della Firenze-Pisa-Livorno con anche delle fonti che possano autogenerare delle risorse". "L'idea è una quota di pedaggio per camion e tir - ha detto ancora il governatore - che potrebbero essere controllati con sistemi satellitari senza bisogno di costruire caselli".

"Toscana spa può consentire oggi di fare quegli investimenti che in 30 anni non sono mai stati fatti perchè ci si è limitati alla semplice manutenzione, spesso di rincorsa - ha sottolineato Giani - Ovvero crolla come a Lastra a Signa un lato della strada e quindi per 9 mesi bisogna andare su una corsia con quei disagi che tutti hanno conosciuto. No, occorre fare in modo che chi gestisce la Fipili possa fare progetti che adano oltre la semplice manutenzione, interventi di ampliamento per fare le corsie di emergenza e potenziare la viabilità, arrivando fino ad una terza corsia nei tratti dove questo è possibile".

Qui sotto la dichiarazione integrale del presidente della Regione Eugenio Giani.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Due uomini di 23 e 27 anni rintracciati al pronto soccorso dopo il tafferuglio. Sono stati denunciati per lesioni personali aggravate
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Cronaca

Attualità

Cronaca