comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:48 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 24 novembre 2020
corriere tv
Lilli Gruber a Conte: «Ha mai sentito Mario Draghi?». E il premier non la prende bene

Cronaca sabato 01 agosto 2015 ore 10:44

Morto a Bilancino, avvisi di garanzia in arrivo

Gli indagati nominare propri legali per l'autospia sul corpo di Mirko Reali, il 19enne pratese deceduto dopo un tuffo. L'ipotesi è omicidio colposo



FIRENZE — Proseguono a pieno ritmo le indagini sulla morte di Mirko Reali, il 19enne di Prato ripescato senza vita dal findo del lago di Bialncino dopo una giornata di tuffi passata con gli amici: ieri i Carabinieri hanno preoseguito nella raccolta di racconti e testimonianze da parte dei gestori e dei bagnini dello stabilimento davanti al quale è avvenuto il decesso, delle persone presenti sul posto mercoledì scorso, e degli amici che erano in compagnia di Mirko quel giorno. 

La procura della repubblica di Firenze ha infatti aperto un fascicolo per omicidio colposo, e sta preparando alcune informazioni di garanzia: un atto che innanzitutto è a tutela degli indagati, che potranno così nominare dei propri esperti medico-legali che potranno partecipare all'autopsia, sul corpo del ragazzo, in programma la prossima settimana all'Istituto di Medicina legale.

Secondo quanto ricostruito finora dai racconti Mirko si sarebbe tuffato da una "priamide" gonfiabile gallaggiante, a pochi metri dalla riva del lago, e sarebbe poi scomparso alla vista degli amici. In base ad un esame sommario del corpo, che presenta un ematomi sul mento e sulla fronte, una delle ipotesi è che possa aver sbattuto conto un altro bagnante, perdendo conoscenza e andando a fondo.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità