Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 08 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Prima della Scala, standing ovation per Mattarella

Cronaca giovedì 14 ottobre 2021 ore 19:10

Il cadavere era sull'asfalto ma gli automobilisti lo hanno ignorato

Telecamere di sorveglianza
Telecamere di sorveglianza

La sera dell'investimento di Massimo Benigno, molte auto sono transitate vicino al corpo senza dare l'allarme. Lo hanno rilevato le telecamere



CAMPI BISENZIO — Massimo Benigno, l'uomo di 48 anni investito e ucciso in via Chiella nella notte fra domenica e lunedì scorsi, è morto per lo schiacciamento del torace, una lesione fatale compatibile con quanto raccontato dalla donna che l'ha travolto, ovvero che il corpo dell'uomo era già a terra quando l'auto è sopraggiunta. 

Poi la donna, 31 anni, residente nel pistoiese, è fuggita senza prestare alcun soccorso alla vittima e ora deve rispondere di omicidio stradale e omissione di soccorso. Ma nelle ore successive all'incidente, molte altre vetture sono transitate per via Chiella vicino al cadavere riverso a terra ma nessuno ha chiamato i soccorsi. Lo hanno rilevato le telecamere di sorveglianza installate nella zona.

A segnalare la presenza del corpo senza vita è stato, intorno alle 4 del mattino, un passante. Stando ai riscontri dell'autopsia, Massimo Benigno è morto sul colpo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Finestrini in frantumi e cocci di vetro sul marciapiede accanto alle automobili rovistate. Amaro risveglio per i residenti di San Jacopino
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità