Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:57 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 27 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Di Maio: «Non giochiamo a bruciare i nomi»

Attualità lunedì 16 luglio 2018 ore 11:24

Tramvia, la nuova linea Leonardo è in funzione

Centinaia di persone hanno festeggiato a Careggi il battesimo del nuovo collegamento con S.Maria Novella e Scandicci. Rabbia e sconcerto a Novoli



FIRENZE — Da una parte cantieri deserti e residenti e commercianti arrabbiatissimi per i ritardi, dall'altra i festeggiamenti per il varo ufficiale: sentimenti opposti fra Novoli e Rifredi con l'entrata in funzione della nuova linea che dall'ospedale di Careggi arriva in piazza dell'Unità, davanti alla stazione di Santa Maria Novella, e poi continua sulla vecchia linea 1 fino a Scandicci.

La linea è attiva da questa mattina alle 5.38 e nelle prime due settimane sarà gratuita. Per gestirla è stato necessario assumere quaranta nuovi autisti.

Alla cerimonia inaugurale hanno preso parte il sindaco Dario Nardella, l'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli, l'arcivescovo Giuseppe Betori, l'ex ministro Graziano del Rio, l'ex viceministro Riccardo Nencini, i parlamentari Rosa Maria Di Giorgi e Daniele Toccafondi. Assenti i rappresentanti del nuovo governo giallo-verde.

"Oggi è una giornata indimenticabile - ha commentato il sindaco Nardella - Con la forza e la tenacia, se le cose si vogliono fare si fanno".

"La Regione è al fianco del Comune in questo grande piano dei trasporti - ha aggiunto l'assessore regionale Ceccarelli - Siamo già al lavoro per realizzarne le estensioni".

Una giornata di festa ridimensionata (e parecchio) dall'enorme problema della linea 2, l'altro collegamento su rotaie avviato dalla giunta Nardella per collegare la stazione di Santa Maria Novella con l'aeroporto di Peretola. Dalla fine di giugno i lavori sono sospesi perchè la società vincitrice dell'appalto, Grandi Cantieri Fincosit, non ha pagato per quasi un anno le ditte in subappalto e alla fine ha richiesto il concordato preventivo. Il Comune e Tram spa si stanno adoperando per sbloccare la situazione ma, dopo la presentazione della richiesta di concordato, pagamenti diretti alle aziende in subappalto non possono essere eseguiti e così, ad oggi, i cantieri sono chiusi. E la rabbia cresce fra i residenti di Novoli e di tutta la zona nord della città, costretti da anni a subire enormi disagi per i lavori senza riuscire neppure a intravederne la fine all'orizzonte.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

VIDEO - LA NUOVA LINEA T1 DELLA TRAMVIA IN FUNZIONE
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Terminata la realizzazione delle travi di fondazione con i pali posizionati in verticale, a seguire la realizzazione dell’armatura per i pilastri
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità