Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:FIRENZE13°23°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 23 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Lo «spoiler» di Emis Killa in un video sui social network: in arrivo un nuovo brano con Fedez

Attualità venerdì 05 aprile 2024 ore 14:30

Nasce Sati, Fondazione Its a servizio delle imprese

formazione

La decima Fondazione Its Academy della Toscana formerà tecnici altamente qualificati in Scienze Aziendali di Tecnologia Industriale



FIRENZE — Una Fondazione Its Academy di servizi alle imprese: nasce Sati, acronimo di Scienze Aziendali di Tecnologia Industriale e decima realtà del genere in Toscana. Avrà l’obiettivo di formare tecniche e tecnici altamente qualificati per lo sviluppo o l’organizzazione delle imprese di tutti i settori produttivi del territorio regionale. Capofila della nuova Fondazione è l'Istituto di istruzione superiore Peano di Firenze.

“In Toscana diventano sempre più solidi i ponti tra formazione e tessuto produttivo. Gli Its sono uno strumento formidabile per accrescere le competenze dei giovani toscani, aumentare le loro opportunità di ingresso nel mondo del lavoro, e aiutare le imprese che investono in personale qualificato e in processi di innovazione”, ha spiegato il presidente Eugenio Giani.

“Con questa nuova Fondazione il numero di Its Academy attivi in Toscana arriva a 10, andando a coprire tutte le aree tecnologiche previste a livello nazionale dalla nuova riforma, obiettivo che ci eravamo dati proprio nell'ottica di allargare l'offerta formativa Its toscana”, ha commentato l’assessora regionale a istruzione, formazione professionale, lavoro, università e ricerca, Alessandra Nardini.

La nuova Fondazione elaborerà percorsi formativi per creare tecniche e tecnici superiori specializzati in una larghissima gamma di servizi alle imprese e agli enti senza scopo di lucro. Dal design al marketing, dalla comunicazione e internazionalizzazione delle imprese all'amministrazione, dalla gestione finanziaria allo sviluppo aziendale e delle risorse umane così come alla strategia commerciale, al disegno dei processi aziendali, alle certificazioni e al business management.

La fondazione Sati è composta da 30 soci fondatori di cui 4 scuole (oltre all’Istituto Peano di Firenze, l’Istituto Tecnico Statale Marchi Forti di Pescia, l'Istituto San Giuseppe di Firenze e la Scuola di Scienze Aziendali e Tecnologie Industriali Piero Baldesi di Firenze), l’Università di Firenze, alcune agenzie formative, associazioni di categoria e aziende.

“Il nostro obiettivo – ha proseguito l’assessora Nardini - è incrementare sia il numero di percorsi attivati ogni anno sia il numero di studentesse e studenti che decidono di iscriversi. Già nell'anno in corso si è registrato un notevole aumento: siamo passati dai 27 percorsi ITS dell'anno 2022/2023 ai 39 del 2023/2024, con un aumento quindi di 12 percorsi attivati. Ci siamo anche adoperati affinché l'offerta formativa avesse un respiro regionale, coinvolgendo realmente tutti i territori".

Sati e le altre Fondazioni Its

I percorsi Its sono rivolti a giovani dai 18 ai 35 anni in possesso di un diploma di scuola secondaria di secondo grado o hanno frequentato un percorso quadriennale di Istruzione e Formazione Tecnica Professionale (Ie Fp) integrato da un percorso di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (Ifts) della durata di un anno.

Il monitoraggio nazionale 2023, realizzato da Indire, su incarico del Ministero dell’Istruzione e del Merito, ha confermato gli ottimi risultati occupazionali già evidenziati negli anni precedenti. Dai dati emerge che oltre l'86% dei diplomati Its ha trovato lavoro a un anno dal diploma, di questi oltre il 90% si è collocato in un’area coerente con il percorso concluso.

“Proprio alla luce di questi risultati - ha concluso il presidente Giani - la Regione continua con determinazione ad investire sul sistema Its toscano: con il nuovo bando finanziato anche grazie alle risorse del Fondo Sociale Europeo mettiamo a disposizione circa 5 milioni di euro per cofinanziare i percorsi Its che saranno attivati nell'anno 2024/2025 e ulteriori 5 milioni per quelli dell'anno successivo. E se sarà necessario, siamo pronti ad aumentare la dotazione finanziaria. Naturalmente a questi bandi potrà partecipare anche la nuova Fondazione Sati”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno