Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:FIRENZE23°34°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 14 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video dell'attentato a Donald Trump durante un comizio in Pennsylvania: gli spari e le grida di terrore
Il video dell'attentato a Donald Trump durante un comizio in Pennsylvania: gli spari e le grida di terrore

Lavoro venerdì 09 novembre 2018 ore 18:33

Nuovo Pignone, in quattro anni 299 pensionati

Ok dei lavoratori all'accordo su mobilità e ricambio generazionale: in quattro anni potrebbero andare in pensione 299 dipendenti dei vari stabilimenti



FIRENZE — Potrebbero essere fino a 299 i lavoratori che andranno in pensione entro i prossimi quattro anni alla Bhge Nuovo Pignone

A prevederlo è l'accordo sottoscritto dai sindacati con l'azienda a fine ottobre, a cui i lavoratori hanno dato il via libera. 

"Positivo l'impegno dell'azienda a trovare i giusti meccanismi per il trasferimento di competenze ed esperienza dai lavoratori in uscita a coloro che li sostituiranno - spiega il Segretario responsabile della UILM Firenze e Arezzo Davide Materazzi - nell'ambito del ricambio generazionale che prevederà un saldo positivo ad ottobre 2022, ossia la stabilizzazione o assunzione di un numero di lavoratori superiore al numero dei dipendenti licenziati in vista della pensione. Tale trasferimento di competenze ed esperienza è essenziale per il mantenimento del know-how e competitività del gruppo BHGE che ha reso solida e duratura l'attività industriale del Nuovo Pignone, mantenendo elevati livello occupazionale, anche in anni di crisi globale e di mercato".

"Positivo anche l'aver strappato all'azienda il diritto di precedenza nelle future assunzioni per la stabilizzazione di almeno 50 lavoratori attualmente in somministrazione e staff leasing - continua Materazzi -, che farà sì di dare il giusto merito soprattutto a quei lavoratori che da anni stanno contribuendo attivamente ai risultati di business dell'azienda stessa, senza però avere pari diritti rispetto ai colleghi, dipendenti diretti BHGE. Da sottolineare infine che per i prossimi 4 anni, tutti i licenziamenti che l'azienda dovesse attuare, saranno esclusivamente in base ai soli criteri della non opposizione e della pensionabilità, esclusi ovviamente quelli per motivi disciplinari, e fino ad un numero massimo di 299. Questo a tutela, garanzia e tranquillità dei lavoratori BHGE. Entro questo mesi i coordinatori di Fim, Fiom e UILM si incontreranno con la direzione aziendale per parlare del rinnovo del premio di risultato".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco l'elenco dei prezzi del carburante in provincia di Firenze. Comune per comune gli impianti più economici dove fare rifornimento.
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità