Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:21 METEO:FIRENZE10°20°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 16 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Putin scocciato con la reporter Usa: «Lei è una bella donna ma non ascolta»

Attualità giovedì 15 luglio 2021 ore 15:21

Gkn, per l'azienda la chiusura è irreversibile

E' quanto emerso dal tavolo sulla vertenza della Gkn. L'azienda resta ferma sulla decisione della chiusura. Scatta la protesta sotto la Prefettura



FIRENZE — Niente da fare, l'azienda resta sui suoi passi e non torna indietro. La Gkn chiude e sono confermati i 422 licenziamenti. E' quello che avrebbe dichiarato la dirigenza dell'azienda al tavolo presieduto dalla vicemininistra allo Sviluppo economico Alessandra Todde, con le istituzioni locali e i sindacati che si sta svolgendo in prefettura a Firenze.

"Si tratta di una decisione irreversibile e irrevocabile ma siamo aperti al confronto con le organizzazioni sindacali come previsto dalla procedura. Siamo disponibili a trovare soluzioni sostenibili per attenuare il più possibile le ricadute. Non è stata una Decisione presa a cuor leggero" hanno dichiarato in videoconferenza la dirigenza di Gkn Driveline Firenze S.p.A.

"Un comportamento che trovo assolutamente scorretto" ha detto la viceministra. "Chiudere uno stabilimento di punto in bianco con una mail - ha aggiunto - dà l'idea di guardare solo a logiche di profitto senza rispettare la dignità dei lavoratori e il rispetto delle relazioni industriali e della contrattazione italiana".

Secondo Todde "nessuno sta considerando possibilità di ristrutturazione industriale che consideri o il ritiro della procedura di licenziamento, o l'avvio di un percorso condiviso con i sindacati e il Mise per trovare le migliori soluzioni. L'azienda fa parte di un Gruppo multinazionale e l'analisi fatta su un unico stabilimento non regge, perché serve un'analisi più generale. L'azienda deve considerare che questo non è un periodo normale, stiamo uscendo dalla pandemia. Auspico si torni a un percorso condiviso. Con le scelte unilaterali non si affronta nulla".

Intanto fuori dalla Prefettura sono oltre 200 i lavoratori che si sono radunati in presidio, con tamburi, bandiere e fumogeni, contro la chiusura dello stabilimento.

Al tavolo sono presenti, insieme a Todde e ai rappresentanti dei sindacati, il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, il sindaco metropolitano di Firenze Dario Nardella, e il sindaco di Campi Bisenzio Emiliano Fossi. Per l'azienda partecipano in videoconferenza Andrea Ghezzi, amministratore delegato di Gkn Driveline Firenze, e il responsabile risorse umane Alex Aceti.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il sinistro si è verificato a metà pomeriggio a ridosso di piazza Beccaria, provocando code anche a causa del restringimento di carreggiata
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Don Andrea Pio Cristiani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità