QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 19°31° 
Domani 19°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 19 agosto 2019

Attualità giovedì 11 febbraio 2016 ore 16:12

Conto alla rovescia per la galleria del Galluzzo

Servizio di Serena Margheri

Abbattuto l'ultimo diaframma del bypass che collegherà Firenze a Siena e Impruneta. I vertici di Autostrade hanno confermato l'apertura per il 2017



FIRENZE — Tra gli applausi di ingegneri e sindaci, gli abbracci degli operai, è stato abbattuto l'ultimo diaframma della Galleria del Colle. L'opera, lunga 660 metri, è una delle tre gallerie che costituiscono oltre il 50 per cento del tracciato del bypass del Galluzzo, 3 chilometri e mezzo di percorso per 60 milioni di investimento. L'abbattimento del diaframma è un passo importante in vista del completamento di questa bretella stradale che collegherà Firenze con la superstrada che porta a Siena e con lo svincolo autostradale di Impruneta.

I lavori non sono ancora terminati ma l'abbattimento dell'ultimo diaframma della galleria del Colle, a due anni esatti dall'inaugurazione dell'altro traforo, quello Le Romite, significa che la tabella di marcia è stata rispettata. Anzi, anticipata, anche perché tempi e costi vanno a braccetto, come ha detto dal palco durante l'inaugurazione, Roberto Tomasi di Autostrade per l'Italia.Presenti anche il sindaco di firenze Dario Nardella, il sindaco di Impruneta Alessio Calamandrei e Massimiliano Pescini, coordinatore mobilità della Città Metropolitana.

I vertici di Autostrade per l'Italia hanno confermato che il bypass del Galluzzo sarà inaugurato entro il primo trimestre del 2017. Un'infrastruttura che dovrebbe abbattere del 60 per cento il traffico al Galluzzo, quartiere in sofferenza per i troppi veicoli in transito.

“Oggi è caduto l’ultimo frammento che separa Firenze da Impruneta – ha dichiarato il sindaco Nardella –. È un segno concreto che i lavori stanno andando avanti nei tempi previsti e che presto il by-pass del Galluzzo sarà transitabile. Si tratta di un’opera a lungo attesa dai cittadini e che avrà degli importanti benefici a livello di riduzione del traffico e dello smog sul centro abitato e consentirà al tempo stesso di migliorare la mobilità nell’area a sud-est della Città Metropolitana”. Il sindaco ha ricordato gli altri tre cantieri importanti che stanno andando avanti rispettando la tabella di marcia: il parcheggio di Villa Costanza, le viabilità di Mantignano-Ugnano e di Cascine del Riccio.

“Con la conclusione dello scavo della Galleria del Colle, l’obiettivo di ultimazione dei lavori per i primi mesi del 2017 è confermato – ha precisato Tomasi di Autostrade per l’Italia –. Questo intervento si inquadra in un consistente piano di investimenti del Gruppo Autostrade nella Regione Toscana ed in particolar modo nell’area fiorentina. Autostrade ha eseguito negli ultimi anni ingenti investimenti nella Regione Toscana per il potenziamento di importantissime infrastrutture investendo circa 3 miliardi di euro e sono in previsione aperture di cantieri nei prossimi mesi per il completamento degli investimenti previsti nel territorio”.
Anche il sindaco Calamandrei ha sottolineato l’importanza di questo momento: “Si tratta di un primo punto fermo nel percorso che si concluderà con l’apertura della galleria. Questa opera darà respiro a tutti i comuni dell’area non solo per la velocità commerciale, che comunque migliorerà, ma anche e soprattutto per la qualità della vita soprattutto per i cittadini del Galluzzo e di Bottai”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità