Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:10 METEO:FIRENZE19°35°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 19 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Fiola, l'assurda esultanza al gol contro la Francia: spacca un computer davanti a una donna spaventata

Cronaca sabato 26 ottobre 2019 ore 10:20

In auto dal Belgio con cinque chili di cocaina

Un carico destinato alla piazza fiorentina intercettato dai finanzieri a bordo di un'auto nella zona ovest del capoluogo toscano



FIRENZE — La guardia di finanza di Firenze ha strappato un altro tentacolo al mercato dello spaccio di stupefacenti nel capoluogo toscano. In manette è finito un uomo di 35 anni di nazionalità marocchina che i finanzieri hanno fermato mentre guidava un'auto con targa belga nel quartiere di Legnaia. Ai militari ha mostrato il progetto di una cucina, dicendo di essere in cerca di un mobilificio in cui acquistarne i componenti. 

Le spiegazioni del trentacinquenne sono apparse subito poco convincenti. Da qui l'ispezione della macchina che ha fatto saltare fuori quattro panetti di di cocaina nascosti sotto i sedili posteriori avvolti nel cellophane e riempiti di peperoncino per depistare i cani antidroga. Ogni panetto pesa più di un chilo: totale, circa 5 chili e mezzo di stupefacente. Oltre a questi, i finanzieri hanno trovato anche 2.250 euro in contanti. 

Droga e soldi sono stati sequestrati e l'uomo è finito nel carcere di Sollicciano. Ora le indagini proseguono per ricostruire il contesto del trasporto di droga intercettato e risalire alla sua origine. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'episodio è avvenuto ai giardini della Fortezza da Basso. A finire denunciato un giovane di 23 anni che è stato sedato e trasportato in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità