QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 11° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 15 dicembre 2019

Attualità mercoledì 31 luglio 2019 ore 13:23

Aeroporto, l'Avvocatura di Stato contro il Tar

L'Avvocatura dello Stato ha impugnato a nome dei ministeri la sentenza che annullava il decreto di Via sulla nuova pista dello scalo fiorentino



FIRENZE — I ministeri dell'Ambiente e dei Beni Culturali ed Enac hanno presentato ricorso al Consiglio di Stato per mano dell'Avvocatura generale contro la sentenza del Tribunale amministrativo della Toscana che ha annullato a maggio il decreto di Via per l'ampliamento dello scalo di Firenze. Enac ha però chiesto il ritiro del ricorso "erroneamente presentato". A dare la notizia è stata l'associazione che aveva presentato il ricorso accolto dal Tar e che adesso chiede ai ministeri di ritirare l'impugnazione.

L'Ente Nazionale dell'Aviazione Civile, inserita anch'essa dall'Avvocatura nel ricorso al Consiglio di Stato ha reso noto di aver richiesto di "ritirare l’appello, erroneamente presentato dall’Ente, avverso la sentenza del TAR Toscana con la quale è stato disposto l’annullamento della Valutazione di Impatto Ambientale in merito al Master Plan dell’Aeroporto di Firenze. Decisione disposta in quanto l’impugnazione era relativa ad un atto non emanato dall’Ente".

A seguito della nota diramata da Enac, i comitati della Piana fiorentina chiedono anche ai ministeri di rinunciare al ricorso "in caso contrario sarà chiara la volontà politica di costruire il nuovo aeroporto".

Nel ricorso presentato si legge che il Tar avrebbe omesso di considerare le nuove regole per la Valutazione di impatto ambientale applicando le modifiche "anche per i progetti presentati prima del maggio 2017". Inoltre si legge "Il Tar ha erroneamente ritenuto che in fase di Via sia stato presentato un progetto parziale e comunque insufficiente a consentire una compiuta valutazione dell'impatto ambientale non essendosi individuate le opere da realizzare" sostenendo invece che "il progetto contiene la puntuale descrizione delle opere". Altro punto del ricorso verte sul livello progettuale degli elaborati che il Tar avrebbe inteso ancora una volta "erroneamente" come elevati a livello di quelli richiesti per il progetto definitivo o anche esecutivo. 



Tag

Tromba d'aria a Lauria: scoperchiato il tetto del palazzetto dello sport Video

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità