Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:25 METEO:FIRENZE10°18°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 26 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Otto e mezzo, Obama e Springsteen: «Noi outsider? Ci interessa dare voce agli esclusi»

Attualità lunedì 06 marzo 2017 ore 14:39

Patto romano per le periferie di Firenze e Prato

Foto facebook Dario Nardella

I sindaci delle due città toscane hanno firmato il progetto da 500 milioni di euro del Governo per il recupero delle periferie di 24 città italiane



FIRENZE — I sindaci di Firenze Dario Nardella e di Prato Matteo Biffoni hanno firmato stamattina a Palazzo Chigi le convenzioni per la realizzazione dei progetti di risistemazione dei quartieri periferici della città. Ad accoglierli, insieme al presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, la sottosegretaria Maria Elena Boschi e il segretario generale di Palazzo Chigi Paolo Aquilanti.

"Oggi si materializza un impegno da 500 milioni per i 24 progetti migliori classificati per le periferie - ha detto Gentiloni - l'impegno riguarda in tutto 120 interventi, quindi altri 95 rispetto a quelli di oggi: le disponibilità economiche ci sono, il Cipe ha stanziato altri 800 milioni dei 1,6 miliardi che servono, gli altri 800 milioni fanno parte del fondo per le infrastrutture. E ai 2,1 miliardi saranno aggiunti fondi pubblici e privati per un totale di circa 3,9 miliardi. Uno stanziamento molto rilevante"

Le città che hanno firmato oggi insieme a Firenze e Prato sono: le Città metropolitane di Bari, Milano, Bologna e i Comuni capoluogo di provincia o di città metropolitana di Avellino, Lecce, Vicenza, Bergamo, Modena, Torino, Grosseto, Mantova, Brescia, Andria, Latina, Genova, Oristano, Napoli, Ascoli Piceno, Salerno, Messina, Roma.

"Siamo contenti e molto soddisfatti anche per gli impegni assunti dal punto di vista delle città metropolitane, così il progetto di enti a servizio dei Comuni prende forma e questo dimostra che non c'è modello istituzionale nuovo se non c'è lo slancio di politiche concrete e di risorse", ha detto Nardella che poi ha aggiunto: "Il progetto per Firenze coinvolge "vari comuni nella mobilita' sostenibile e nel verde urbano. Le periferie non sono così un luogo dove rimpinzare condomini ma luoghi di qualità della vita con modelli sostenibili e innovativi".

Il sindaco di Prato Matteo Biffoni ha così commentato la firma a Roma: "Una parte importante della città di Prato cambierà volto grazie al progetto Priuss di riqualificazione urbana. Per Prato vuol dire rendere a nuova vita tutta l'area che va dal Serraglio fino al confine est della città, compresa la ristrutturazione di Palazzo Pacchiani, asilo notturno e mensa La Pira, bastione delle Forche, San Marco, realizzazione del Parco Fluviale del Bisenzio".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un'altra libreria chiude i battenti in città, questa volta tocca a Nardini Bookstore dopo undici anni di attività, iniziata l’8 Dicembre del 2010
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Toscani in TV