Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:FIRENZE13°23°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 23 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Trento, fischi e striscioni degli ambientalisti contro Salvini. Il ministro: «Voi volete le auto elettriche prodotte in Cina dove bruciano il carbone»

Attualità sabato 13 gennaio 2024 ore 13:00

Economia, bando per la Toscana che piace all'estero

lavoratori

Sul territorio regionale opera il 6,2% delle unità di multinazionali di tutta Italia, con oltre 80mila occupati. E ora si guarda oltre



TOSCANA — Un bando per la Toscana che piace all'estero, una delle regioni più attrattive d'Europa per gli investimenti stranieri che conta quasi 3.000 unità locali di aziende multinazionali. Si tratta del 6,2% del dato nazionale, e il sistema ha capacità di occupare più di 80mila lavoratori. Bene, ma adesso si guarda oltre con un'iniziativa messa in campo dalla Regione Toscana che punta ad incrementare i numeri già di tutto rispetto conquistando investimenti da oltre confine specialmente negli ambiti di ricerca, istruzione, formazione e alta formazione.

A parlare di un aspetto dell'economia toscana la cui strategia è stata riconosciuta come una delle più efficaci in Europa da fDI, pubblicazione specializzata collegata al Financial Times, è il presidente della Regione Eugenio Giani: "Il nuovo bando punterà a far crescere gli investimenti esteri in Toscana a partire dalla ricerca, dall'istruzione, la formazione e l'alta formazione, per attrarre capitali stranieri sviluppando competenze e valorizzando una rete altamente competitiva, che poggia le basi su centri di eccellenza, spin-off universitarie, startup innovative".

Non solo: "L'attività farà leva anche sui protocolli d’intesa firmati fra Regione, Anci, Upi, Comuni capoluogo e Confindustria con l'obiettivo di diffondere la cultura dell’attrazione, mappare le opportunità nel territorio, creare competenze e per favorire il radicamento delle imprese e la valorizzazione delle competenze degli addetti". 

Tra il 2017 e il 2023, per dirne una, la Toscana ha attratto 157 progetti greenfield per un ammontare di spese in conto capitale che supera i 3 miliardi di dollari, generando più di 10mila nuovi posti di lavoro.

Tra i settori target per il prossimo triennio figurano la trasformazione alimentare di alta gamma, le scienze della vita (con focus Health e Biopharma), beni di lusso, automazione e robotica, tecnologia verde e blu e mobilità elettrica, carta e tessuti non tessuti, immobiliare, education

Tra i paesi target di provenienza degli investimenti esteri ci sono Regno Unito, Spagna, Francia, Germania, Austria, Svizzera, Scandinavia, Benelux in Europa, Stati Uniti, Canada e Giappone extra Europa.

Un convegno per guardare avanti

La Toscana insomma è pronta a rinnovarsi, con una spinta sull'acceleratore destinata a dispiegarsi nel prossimo triennio tramite la Direzione competitività territoriale della Toscana e autorità di gestione di cui fa parte l'ufficio Invest in Tuscany che sulla materia concentra il suo Annual Meeting in agenda per mercoledì prossimo a Palazzo Borghese a Firenze. 

Oltre al presidente Giani fra gli ospiti annunciati ci sono gli assessori regionali Stefano Ciuoffo (Infrastrutture digitali e rapporti con gli enti locali), Leonardo Marras (Economia, attività produttive e turismo), Monia Monni (Ambiente ed economia circolare), Alessandra Nardini (Istruzione, università e ricerca, relazioni internazionali). 

Poi ancora interverrano Amedeo Teti (Dirigente Generale dell’Unità di Missione Attrazione e Sblocco Investimenti, Ministero delle Imprese e del Made in Italy), Gilberto Dialuce (Presidente Enea), Marta Testi (Amministratore Delegato, Elite - London Stock Exchange Group), Niccolò Moschini (Corporate Communications and Institutional Relations Director Italy, Kering), Georges Madessis (Country Manager Italy, Ineos Inovyn), Luigi Lazzareschi (Amministratore Delegato, Sofidel).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno