comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 18°28° 
Domani 18°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 07 luglio 2020
corriere tv
Salvini: «La Lucarelli sfrutta il figlio per fare politica»

Cronaca sabato 04 marzo 2017 ore 10:26

Ha ucciso moglie e figlia e poi si è sparato

I carabinieri hanno ricostruito gli ultimi istanti di vita della famiglia Magnolfi. L'omicida ha lasciato un biglietto con il testamento



CAMPI BISENZIO — Ha imbracciato il fucile ha sparato contro la moglie e la figlia. Poi ha rivolto l'arma contro se stesso e l'ha fatta finita. Un tragico caso di omicidio-suicidio. 

A chiarire definitivamente la dinamica di quanto successo nell'appartamento di via Brozzi dove questa mattina sono stati ritrovati i corpi senza vita di un'intera famiglia, padre e madre ultraottantenni e una figlia di di 44 anni disabile, è stato un biglietto lasciato dall'uomo in bella vista. Sul foglio l'anziano aveva vergato una sorta di testamento per lasciare i suoi pochi averi a un gruppo di pittura che frequentava da tempo insieme alla moglie e alla figlia. Nell'abitazione è stato ritrovato anche un fucile regolarmente detenuto, probabilmente l'arma utilizzata per gli omicidi e per togliersi la vita.

I corpi sono stati ritrovati distesi sul letto matrimoniale. Gli inquirenti non escludono che marito e moglie fossero d'accordo nel compiere il gesto estremo.

Il padre si chiamava Guerrando Magnolfi, la madre Gina Paoli e la figlia Sabrina.

Le forze dell'ordine sono entrate in azione stamattina dopo che alcuni conoscenti, intorno alle 7.30, hanno segnalato di aver udito degli spari.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità