Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:25 METEO:FIRENZE10°18°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 26 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Otto e mezzo, Obama e Springsteen: «Noi outsider? Ci interessa dare voce agli esclusi»

Attualità sabato 25 aprile 2015 ore 10:21

"Appeso in piazza", le scritte contro Alberti

La scritta a spray è spuntata nella notte sul grande manifesto del candidato della Lega Nord in Toscana Jacopo Alberti che presenterà denuncia



FIRENZE — Sul manifesto, di grandi dimensioni, che è stato affisso nel sottopasso di via del Gignoro, i vandali hanno cancellato il nome e sopra il cognome hanno scritto "appeso in piazza" e "Lega merda".

Vandali hanno vergato scritte ingiuriose su un manifesto del candidato della Lega Nord in Toscana Jacopo Alberti. Lo ha reso noto lo stesso vicesegretario regionale del movimento che è candidato capolista nella circoscrizione fiorentina. 

"C'è una frangia estremista probabilmente dei centri sociali - ha affermato Alberti - che proprio oggi vorrebbe appendermi in piazza, ma io non arretro di un millimetro e vado avanti nella battaglia di liberazione della Toscana dalla sinistra". Alberti ha annunciato che presenterà denuncia.

Jacopo Alberti ha postato su facebook la foto del manifesto ed ha scritto: "Questo è il 25 aprile che piace a qualche zecca rossa di Firenze !!!!! Avanti tutta....Rossi e Renzi a casa !!!"

Lo stesso fatto è accaduto la settimana scorsa a Cecina quando qualche vandalo imbrattò quello di Matteo Salvini e del candidato al consiglio regionale per "Cecina Insieme" Lorenzo Gasperini.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un'altra libreria chiude i battenti in città, questa volta tocca a Nardini Bookstore dopo undici anni di attività, iniziata l’8 Dicembre del 2010
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Toscani in TV