comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 20°29° 
Domani 21°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 13 luglio 2020
corriere tv
Roma, monopattini mania, arrivano gli steward in pettorina rossa: «Mai in due»

Attualità venerdì 08 maggio 2020 ore 15:40

Riapre il Parco lungo l'Arno senza feste e pic nic

In foto un laghetto del parco

L'amministrazione ha reso noto di avere firmato l'ordinanza che consente di riapre i cancelli dell'area verde tra i comuni di Firenze e Signa



SIGNA — Il Comune di Signa ha reso noto che è stata firmata l'ordinanza per la riapertura graduale - Lotto 0 - del Parco dei Renai da domani 9 Maggio. Considerata l’estensione dell’area il sindaco ha disposto che il gestore si obbliga a consentire un accesso massimo di 1.060 persone contemporaneamente.

Per la riapertura il sindaco Giampiero Fossi ha disposto un simbolico taglio del nastro. L'accesso sarà possibile esclusivamente dai due ingressi pedonali posti in via dei Renai, uno utilizzato per l’entrata ed uno utilizzato per l’uscita; il gestore vigilerà e darà indicazioni al fine di evitare assembramenti.

Il Comune ha disposto nuove regole: "Vietata ogni forma di assembramento, è obbligatorio mantenere un distanziamento interpersonale di almeno un metro, obbligatorio al momento dell’accesso al parco avere una mascherina per l’eventuale uso in mancanza della distanza minima obbligatoria di metri 1,00, sono esclusi dall’obbligo i bambini al di sotto dei 6 anni. E' vietata all’interno del Lotto “0” l’attività sportiva, è altresì vietato il gioco del calcio su tutta l’area aperta al pubblico; sono ammessi i velocipedi all’interno solo se condotti a mano. E’ vietato fare feste e pic-nic. Le attività commerciali e gli altri esercizi che possono svolgere attività di vendita o di ristorazione effettuano la vendita dei loro prodotti per asporto, fermo restando l’obbligo di rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, il divieto di consumare i prodotti all'interno dei locali e il divieto di sostare nelle immediate vicinanze degli stessi; i titolari delle attività si attivano per far sì che sia evitata ogni forma di assembramento. Il gestore deve provvedere ad effettuare interventi di sanificazione (almeno due volte al giorno nei giorni di sabato, domenica e festivi, una volta al giorno dal lunedì al venerdì) per le panchine, su cui potranno sostare, distanziate, solo 2 persone, fatti salvi i residenti nella stessa abitazione; sono aperti i servizi igienici, sanificati almeno due volte al giorno e dotati di disinfettante per mani. Non è consentito l’accesso in acqua al pubblico, non è ammessa la pesca da riva, restano chiusi gli impianti sportivi presenti all’interno".

Il sindaco ha precisato inoltre che potrà chiudere temporaneamente specifiche aree nelle quali non sia possibile assicurare altrimenti il rispetto di quanto previsto dalle misure di generali di prevenzione, emanando ordinanze contingibili e urgenti dirette a fronteggiare l’emergenza sanitaria.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità