Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:FIRENZE20°34°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 12 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Calenda diceva: «Non farò politica con Renzi, l'ho detto 6 mila volte. Mi fa orrore»

Cronaca sabato 11 giugno 2022 ore 18:45

Schianto contro l'albero, muore a 19 anni

ambulanza e vigili del fuoco
Foto d'archivio

Nell'incidente avvenuto nella notte sono rimaste gravemente ferite anche due ragazze minorenni. Per il giovane alla guida non c'è stato nulla da fare



SIGNA — Lo schianto contro un albero e il dramma che si consuma con la morte del giovane alla guida, 19 anni, e due ragazze entrambe minorenni di 13 e 14 anni gravemente ferite: è il bilancio dell'incidente avvenuto la notte scorsa a Signa, in via Cattani Cavalcanti.

La centrale operativa di 118 è stata allertata con chiamata alle 23,48 ed ha inviato sul posto personale e mezzi. I sanitari hanno tentato di salvare la vita al ragazzo, purtroppo però per lui non c'è stato nulla da fare.

Le ragazzine invece sono state trasferite d'urgenza, in codice rosso, all'ospedale fiorentino di Careggi. Ad estrarle dall'abitacolo ci hanno pensato i vigili del fuoco, mentre i rilievi sono affidati ai carabinieri della stazione di Signa. Sull'incidente la procura ha aperto un fascicolo senza indagati. Il magistrato di turno ha disposto l'autopsia sul corpo del 19enne.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incendio è divampato a metà mattina innescando l'intervento in forze da parte dei vigili del fuoco con più squadre ed automezzi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca