QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 21°32° 
Domani 22°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 26 giugno 2019

Attualità martedì 19 marzo 2019 ore 10:36

Acquedotto, c'è il progetto per il collegamento

Ultimata la progettazione definitiva del collegamento con l’autostrada delle acque. In autunno via ai cantieri per la Gramsci-Rosselli.



SESTO FIORENTINO — Continua l’iter di progettazione del collegamento dell’acquedotto di Sesto con l’autostrada delle acque e con l’impianto di sollevamento dell’Osmannoro, che risolverà gli annosi problemi di approvvigionamento che da anni interessano in particolare Colonnata e Querceto. Lo scorso 6 marzo è stato approvato in conferenza dei servizi il progetto definitivo con la previsione di circa due anni e mezzo di lavori e un tracciato che seguirà la direttrice sud-nord attraverso viale Ariosto, via Gramsci, viale della Repubblica, via Bassi. Per la realizzazione del nuovo acquedotto Publiacqua investirà 5,6 milioni di euro; nei prossimi mesi partirà la progettazione esecutiva cui seguirà l’apertura dei cantieri. 

Sempre in queste settimane è arrivato il via libera definitivo alla nuova strada che collegherà via Gramsci con via Fratelli Rosselli costeggiando il Parco degli Etruschi. Per quest’opera, anch’essa realizzata da Publiacqua, l’apertura dei cantieri è prevista per l’autunno, con un esborso di 700mila euro. 

“Siamo molto soddisfatti per i notevoli passi in avanti nella realizzazione di queste due importantissime opere - afferma l’assessore ai Lavori pubblici Massimiliano Kalmeta - Il lavoro condotto negli ultimi mesi con Publiacqua è stato positivo e ha permesso di far avanzare due opere importanti e attese da tempo. Il collegamento con l’autostrada delle acque, in particolare, finalmente garantirà un livello del servizio adeguato alle zone alte di Sesto che da troppo tempo patiscono, soprattutto in estate, notevoli problemi. La conferenza dei servizi ha permesso di fare un nuovo passo in avanti dopo il lungo stop degli anni scorsi e di questo dobbiamo essere grati a tutti gli enti coinvolti e ai tecnici per il grande impegno fin qui profuso”.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità