Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:11 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 04 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Pompei, nei cunicoli dei tombaroli: «Una rete tutta da esplorare»

Attualità domenica 24 ottobre 2021 ore 15:05

La scuola dove gli occhi fanno "bau"

Cane guida
Un cane guida per non vedenti

Giornata a porte aperte, ieri, per la Scuola nazionale di cani guida per ciechi che prepara i quattro zampe ad essere la vista dei loro compagni umani



SCANDICCI — C'è un posto, alle porte di Firenze, dove gli occhi fanno "bau". E' la Scuola nazionale cani guida per ciechi di Scandicci che ieri ha vissuto una giornata a porte aperte. L'appuntamento annuale era saltato nel 2020 causa Covid-19, e quello di ieri era un momento molto atteso nella scuola di via dei Ciliegi dove sono state illustrate anche le attività della Stamperia braille.

Nel rispetto delle disposizioni in materia anti-contagio, la giornata si è sviluppata attraverso visite guidate. Agli intervenuti sono state illustrate le attività della Scuola cani guida, con particolare riferimento al programma affidamento cuccioli, alle tecniche di addestramento del cane guida, agli interventi assistiti con gli animali (cosiddetta pet-therapy) e all’educazione e addestramento di cani di assistenza per persone con disabilità motoria. 

Compito centrale e istituzionale della Scuola cani guida di Scandicci, unica al mondo in quanto completamente pubblica, è quello di fornire cani addestrati alla guida di persone non vedenti. Il quattro zampe diviene esso stesso la vista del suo compagno umano. Per prepararlo, tappa essenziale è quella dell’affidamento di cuccioli a famiglie volontarie collaboratrici con la Scuola per lo svolgimento del programma di educazione e socializzazione. 

Si tratta di una particolare forma di volontariato, attraverso la quale le famiglie volontarie (costantemente affiancate dagli istruttori della Scuola) contribuiscono in maniera determinante a educare il cucciolo e ad abituarlo a convivere in misura soddisfacente con le più diverse situazioni nelle quali, una volta che svolgerà il compito di cane guida, potrà trovarsi a vivere. Grazie a questo prezioso aiuto ogni anni vengono consegnati in media 24 cani.

Importante sottolineare come la Scuola, che sostiene tutte le spese connesse con il mantenimento del cucciolo, abbia sempre bisogno di nuove famiglie disposte a collaborare attraverso l’attuazione di questo programma.

Ormai da diversi anni, inoltre, sono state introdotte due altre importanti tipologie di programmi riguardanti gli interventi assistiti con gli animali (Pet-therapy) e l’educazione ed addestramento di cani di assistenza per disabili motori.

cane da assistenza disabili motori

Un momento della giornata di ieri (Foto: Eugenio Giani - Facebook)

La Stamperia braille della Regione Toscana ha sede a Firenze in via Nicolodi 2. Nasce come luogo di produzione di testi in braille, ma con il passare degli anni ha ampliato la propria attività differenziando le tipologie dei testi stampati ed integrando i testi stessi con tavole tattili che riproducono immagini. 

"La Scuola nazionale cani guida per non vedenti e la Stamperia braille sono due eccellenze toscane di cui tutta la comunità regionale deve sentirsi orgogliosa”, ha sottolineato il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani nel saluto inviato alle due istituzioni. “Il lavoro che compiono, con altissime competenze, è di straordinario aiuto per chi si trova a vivere una forma di disabilità grave e penalizzante come quella visiva”.

“Oggi – ha evidenziato l’assessora regionale alle politiche sociali Serena Spinelli, intervenendo alle attività pomeridiane della Scuola cani guida – chiunque è venuto qui ha potuto rendersi contro del contributo prezioso di queste realtà all'autonomia e indipendenza delle persone cieche, ipovedenti e con disabilità; scuola e stamperia sono un grande ausilio: garantiscono i diritti di ciascuno di loro, favoriscono il loro inserimento sociale, contribuiscono a migliorare la loro qualità della vita”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dal 2014 gli inquilini attendono di poter fare rientro nelle loro abitazioni. Gli alloggi temporanei di Novoli iniziano a mostrare i segni del tempo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità