Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:45 METEO:FIRENZE11°12°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 01 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La gioia e poi la disperazione: nuotatore squalificato per aver festeggiato troppo in fretta

Cronaca giovedì 02 febbraio 2017 ore 16:20

Morde la mano al carabiniere per fuggire

Due ladri scoperti nel giardino vicino alla casa che avevano appena messo assaltato hanno assaltato i carabinieri a suon di calci e pugni



SCANDICCI — Per entrare nell'abitazione di via Boccaccio, ieri sera, i ladri hanno tirato una sassata alla porta d'ingresso. I carabinieri, allertati della loro presenza da una segnalazione, sono intervenuti subito sul posto. 

Quando hanno capito di essere stati smascherati, i due malviventi si sono nascosti in un giardino a pochi passi dalla casa. Smascherati, hanno tentato il tutto per tutto pur di scappare via. E' così iniziata una colluttazione culminata, tra pugni e calci, nel morso assestato da uno dei due ladri alla mano di un carabiniere. Il ladro è scappato mentre il suo complice è stato bloccato nonostante la violenza della sua reazione. 

Si tratta di un 30enne albanese arrivato in Italia solo lo scorso 26 gennaio. Pochi giorni e già un arresto a suo carico, dunque: il reato che gli viene contestato è di tentato furto aggravato in abitazione e resistenza a Pubblico Ufficiale. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La sala operativa regionale di protezione civile ha diramato un bollettino di rischio idrogeologico su gran parte della Toscana. Ecco dove
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Lavoro